News

08 giugno 2009

La logica dei divieti non serve a risolvere nessun problema ma soprattutto ostacola la crescita di consumatori consapevoli. Lo conferma l’introduzione in Italia del divieto di vendita di bevande alcoliche che, come dimostrano le statistiche, non è stato rispettato, così come non ha portato alla riduzione degli incidenti stradali causati da chi ha alzato il gomito.

Ad affermarlo è Federvini, la Federazione italiana industriali produttori importatori ed esportatori di vini acquaviti liquori sciroppi ed affini, in merito all’emendamento inserito nel disegno di legge Comunitaria 2008 che sposta lo stop alla somministrazione delle bevande alcoliche nei locali a mezz’ora dall’orario di chiusura. Il provvedimento, approvato dalla Camera e attualmente in discussione al Senato, eliminando la possibilità di vendita di alcolici al di fuori dei locali e nei chioschi, contribuisce inoltre all’eliminazione del fenomeno del nomadismo alcolico. Solo responsabilizzando le persone, e in particolare i giovani, sull’importanza del consumo responsabile delle bevande alcoliche è possibile evitare l’imposizione di inutili divieti. Per questo Federvini conferma una volta ancora il proprio impegno nella promozione di uno stile mediterraneo di consumo degli alcolici: moderato, ai pasti e conviviale, come unico modo per uscire dall’ottica delle politiche repressive che poco hanno a che fare con la libertà e il rispetto nei confronti dei consumatori corretti.

 

Sondaggio tra wine lovers: l'Italia è The World’s Best Wine Country

18-07-2019 | Arte del bere

L’Italia sale sul podio dei paesi produttori di vino. Lo...

Oiv: la Cina primo produttore di uva anche nel 2018

17-07-2019 | Studi e Ricerche

La Cina, nonostante un calo dell'11% nel 2018, è il...

Premio Masi: ecco i vincitori dell'edizione 2019

16-07-2019 | News

Cinque interpreti di una forte identità culturale e delle virtù...

Il deputato popolare tedesco Norbert Lins è il nuovo presidente di Comagri

16-07-2019 | News

I deputati della commissione per l'agricoltura del Parlamento europeo (Comagri)...

Accordo di libero scambio tra Ue e Giappone: presto una procedura semplificata per vino e spiriti

15-07-2019 | Normative

L’Accordo di libero scambio tra l’Unione europea ed il Giappone...

Onav e Università di Torino: arriva la prima Scuola Universitaria per Maestri Assaggiatori di Vino

15-07-2019 | News

Ci sono voluti anni di lavoro e confronto di alcune...

Federvini

   Via Mentana 2/B, 00185 Roma
+39.06.49.41.630
+39.06.44.69.421
+39.06.49.41.566
redazione@federvini.it
www.federvini.it
   C.F. 01719400580

Condividi

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news del portale Federvini.

Seguici

  

© 2019 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.

No Internet Connection