News

Causa Covid non verranno applicate le penalità ai casi di esecuzione parziale delle operazioni di Ristrutturazione e riconversione vigneti e Vendemmia verde. In particolare con la nota n. 46425 del 14 luglio 2020 AGEA Coordinamento ha adeguato alcune proprie precedenti disposizioni in materia di sanzioni per tenere conto dell’adozione del regolamento delegato UE n. 2020/884 che, a seguito della crisi dovuta alla pandemia di Covid-19, deroga al regolamento delegato UE n. 2016/1149 per le sanzioni relative alla misura della Ristrutturazione e riconversione dei vigneti (RRV) e della Vendemmia verde.

In particolare, la circolare di Agea Coordinamento n. 21714 del 19 marzo 2020, al paragrafo Recuperi e penalità (pagina 18 e seguenti), normava le circostanze relative agli esiti dei controlli oggettivi sulla realizzazione delle opere, fissando le riduzioni sui pagamenti, le sanzioni da comminare e gli eventuali recuperi sugli anticipi già erogati nei casi in cui le opere realizzate risultassero, dai controlli in loco effettuati ex-post, non eseguiti per una percentuale superiore al 20%.

L’articolo 2, paragrafo 6, del citato regolamento delegato, per le richieste di pagamento presentate entro il 15 ottobre 2020, deroga quanto stabilito dai precedenti regolamenti e quanto normato con la circolare Agea Coordinamento n. 21714 del 19 marzo 2020.

Così, per le sole domande di pagamento presentate entro il 15 ottobre 2020, gli Organismi Pagatori, qualora siano in grado di accertare che le eventuali ridotte realizzazioni, non eseguite per una percentuale superiore al 20%, siano effettivamente ascrivibili alle limitazioni scaturite dalla pandemia Covid-19, possono provvedere al pagamento della superficie realizzata e determinata dai controlli oggettivi effettuati senza l’applicazione di alcuna sanzione o penalizzazione e senza l’applicazione dell’esclusione dalla misura per gli anni successivi.

Lo stesso si applica alle domande relative alla Vendemmia Verde.

Allegato_2_AGEA_depenalizzazione_COVID.PDF

Confindustria: come attenuare l’effetto-rincari delle commodity

17-01-2022 | News

L'aumento dei prezzi delle materie prime sui mercati internazionali, iniziato...

A Dubai piramide di coppe da champagne da Guinness dei primati

17-01-2022 | Arte del bere

Con un'altezza di 8,23 metri, una piramide realizzata da 54.740...

Doc Sicilia, dal 1° gennaio il sigillo di Stato sulle bottiglie

17-01-2022 | Normative

Dal 1° gennaio 2022 arriva sulle etichette dei vini Doc...

Cina, un mercato destinato a una crescita sempre più lenta? E intanto le etichette locali…

17-01-2022 | News

Il mercato cinese del vino rallenta. l dati registrano una...

Prosecco Doc, oltre 627 milioni di bottiglie e più valore

13-01-2022 | Trend

Le aziende appartenenti al Consorzio di tutela del Prosecco Doc...

Ristorazione in affanno: “Il Governo ci faccia rientrare nel decreto sostegni”

13-01-2022 | News

L’improvvisa ripresa dei contagi che ha compromesso il mese più...

© 2022 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.