News

I vini francesi si salvano da nuovi dazi americani. L'amministrazione Trump aveva ipotizzato l'imposizione di ulteriori dazi su beni francesi (per un valore di 1,3 miliardi di dollari) come ritorsione per le nuove tasse sui servizi digitali che ricadono pesantemente sui colossi Internet americani. Un rapporto dell'amministrazione Trump dello scorso dicembre aveva raccomandato tariffe del 100% su un elenco di importazioni che includeva anche il vino, ma l'amministrazione ora raccomanda tariffe del 25% e il vino è stato completamente eliminato dall'elenco. Le tariffe proposte non avranno effetto fino al gennaio 2021, secondo quanto riferito, per dare ai due Paesi il tempo per una trattativa costruttiva.

Federvini insieme a tutte le federazioni del comparto all’International HoReCa Meeting

12-04-2021 | News

Sandro Boscaini, Presidente di Federvini, partecipando all’International HoReCa Meeting all’evento...

Le linee guida per la vaccinazione in azienda

09-04-2021 | Normative

Nella serata del 6 aprile 2021, sono stati condivisi da...

Quattro percorsi nella natura della Franciacorta

09-04-2021 | Itinerari

Con l’arrivo della primavera e delle prime belle giornate di...

Impatto Covid: i dati di marzo su vini e spirits

08-04-2021 | Studi e Ricerche

Le stime di Tradelab aggiornate al mese di marzo, relative...

La top ten di Sotheby's per il 2020, and the winner is...

08-04-2021 | Arte del bere

Nonostante la sfida con i cugini d'Oltralpe veda il vino...

Delhi abbassa a 21 anni il limite d'età per il consumo di alcol

07-04-2021 | Estero

Nel territorio di Delhi, la capitale indiana, è stata ridotta...

© 2021 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.