News

News Vetro Il lungo brindisi ai successi del vino tricolore in Russia si interrompe bruscamente: da lunedì scorso le dogane del Paese fissano per l’import del prodotto italiano un valore minimo di 2,12 euro al litro, introducendo una nuova prassi destinata a riflettersi su un incremento dei prezzi al consumo fino al 30%. Una penalizzazione capace di mettere a repentaglio lo sviluppo di un business cresciuto nel 2010 del 64% a quota 104 milioni di euro, «cifra che sarebbe potuta raddoppiare entro un triennio - ha affermato il presidente di Federvini, Lamberto Vallarino Gancia - in assenza di barriere protezionistiche».

 

News Vetro Il lungo brindisi ai successi del vino tricolore in Russia si interrompe bruscamente: da lunedì scorso le dogane del Paese fissano per l’import del prodotto italiano un valore minimo di 2,12 euro al litro, introducendo una nuova prassi destinata a riflettersi su un incremento dei prezzi al consumo fino al 30%. Una penalizzazione capace di mettere a repentaglio lo sviluppo di un business cresciuto nel 2010 del 64% a quota 104 milioni di euro, «cifra che sarebbe potuta raddoppiare entro un triennio - ha affermato il presidente di Federvini, Lamberto Vallarino Gancia - in assenza di barriere protezionistiche». In un mercato in cui la produzione interna copre meno della metà della domanda e il vino rappresenta solo il 7% del consumo di bevande alcoliche, gli spazi di crescita appaiono infatti assai ampi. Ma i rischi per l’export italiano sono concreti, tanto più che ai vini francesi e spagnoli la dogana russa applica un valore minimo molto più basso, pari a 1,22 euro al litro. Per Vallarino Gancia, «una sperequazione inspiegabile.

continua a leggere su www.ilgiornale.it

 

Borgogna: asta record di Christie's per l'Hospices de Beaune

19-11-2018 | Estero

Un nuovo record per l’annuale asta curata da Christie’s in...

In aumento le superfici agricole in affitto. Stabili i canoni

19-11-2018 | Studi e Ricerche

In base alla recente diffusione da parte dell’ISTAT dei primi risultati...

Import Usa di prodotti agrifood italiani: secondo Nomisma +6,5% nei prossimi cinque anni

19-11-2018 | News

“Secondo le stime Nomisma, le importazioni statunitensi di prodotti agrifood...

Le dichiarazioni di vendemmia slittano al 15 dicembre

19-11-2018 | Normative

Con il decreto qui allegato, il Ministero delle politiche agricole...

Cordoglio della federazione per la scomparsa di Luigi Rossi di Montelera

17-11-2018 | News

Federvini esprime il suo sentito cordoglio per la scomparsa di...

Viaggio intorno al mondo per l'Aceto Balsamico di Modena Igp

17-11-2018 | News

Aceto Balsamico di Modena Igp ancora in viaggio attorno al...

© 2018 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.

Iscriviti alla newsletter di Federvini!

Riceverai una mail per confermare la tua iscrizione.