News

E' stata resa nota la lista dei prodotti iteressati dai dazi Usa, come anticipato ieri. In particolare, "liqueurs and cordials" importati da Germania, Irlanda, Italia, Spagna o Regno Unito sono soggetti a dazi all'importazione supplementari del 25% ad valorem.

La nota precisa che l'elenco dei prodotti soggetti a dazi addizionali è fornito a solo scopo informativo. La copertura definitiva del prodotto sarà determinata dalle modifiche all'HTSUS che USTR pubblicherà in un avviso del prossimo registro federale. La data di entrata in vigore dei dazi addizionali è il 18 ottobre 2019.

“Il mercato americano rappresenta un mercato in grande espansione per i nostri spiriti” ha dichiarato Sandro Boscaini, Presidente di Federvini. “Basti pensare che tra il 2017 e il 2018 l’export in USA è cresciuto di circa il 45%. Un mercato che ogni anno dimostra di apprezzare sempre di più i nostri prodotti, fatti di cultura, storia e tradizione”. 

Secondo Federvini, i dazi freneranno in maniera netta tutto il settore, oggi sempre più votato ai mercati esteri. “Auspichiamo” ha proseguito Boscaini “che vengano immediatamente riprese le trattative a favore del commercio libero, per un mercato trasparente che premi la qualità”. 

Scarica la lista per vedere tutti i prodotti interessati.

expvinistatiuniti

expvinistatiuniti

Wine and the White House: un libro sui vini dei presidenti

17-01-2020 | Arte del bere

Donald Trump se ne fa un vanto: “non ho mai...

Dove nasce il Torcolato

17-01-2020 | Itinerari

Domenica 19 gennaio 2020 a partire dalle 14.30 la Doc Breganze celebrerà nella piazza principale...

Dazi Usa: 117 membri del Congresso americano chiedono di non colpire il vino

16-01-2020 | News

Il Gruppo americano Congressional Wine Caucus (membri del Congresso americano legati al...

La nuova architettura del sostegno pubblico all'export

15-01-2020 | News

A seguito del riordino delle competenze tra Ministero per gli...

Calano i consumatori abituali di vino in Usa. Lo studio di Wine Intelligence

14-01-2020 | Studi e Ricerche

La popolazione di bevitori abituali di vino negli Stati Uniti...

Asia, Nuova Zelanda e Cile: le opportunità formative per le giovani Donne del Vino

14-01-2020 | Arte del bere

Dai mercati dell’Asia alle vigne della Nuova Zelanda e del...

© 2020 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.

No Internet Connection