News

Un Ministero degli Esteri non solo fulcro della diplomazia italiana ed erede di una lunga tradizione apprezzata dalle cancellerie di tutto il mondo, ma anche con l’obiettivo di promuovere il commercio estero. Questo il nuovo corso sancito dal Conte bis. 

“Accogliamo con soddisfazione questa evoluzione del Ministero degli Esteri” ha dichiarato Sandro Boscaini, Presidente di Federvini “che sancisce la volontà di creare un saldo punto di riferimento per promuovere il made in Italy”.

“Solo grazie ad una visione sinergica sarà possibile essere sempre più efficaci al fine di pianificare interventi coordinati tra i diversi attori, soprattutto tra governo centrale e regioni” ha concluso Boscaini.

NoviAgri, primi prototipi e app per il controllo delle malattie in vigneto

23-02-2024 | Studi e Ricerche

Il Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato ha illustrato...

Vermouth di Torino, consumi in crescita e nuovi “Ambasciatori”

23-02-2024 | Trend

Il Vermouth di Torino, tipica eccellenza del Piemonte, fa sempre...

Mezcal, un ingrediente artigianale nuova star della mixology

22-02-2024 | Trend

Il Mezcal, antica bevanda messicana, vive un momento di rinascita...

Vini dealcolizzati e parzialmente dealcolizzati: le faq della Commissione Ue

21-02-2024 | Normative

Sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea del 15 gennaio 2024 è...

Investimenti 2024-2025: il Masaf proroga le domande

21-02-2024 | Normative

Il Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste (Masaf)...

Ratifica dell’accordo Ue-Canada: i benefici per vini e spiriti italiani

20-02-2024 | News

Si è svolta  l’Audizione informale di Federvini sulla Ratifica ed esecuzione...

© 2024 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.