News

Visite guidate ai luoghi di produzione, assaggi liberi in abbinamento ai prodotti tipici del territorio, showcooking ed una esclusiva e suggestiva degustazione verticale guidata di cinque aceti balsamici – tre IGP e due DOP – in una torre antica del XVI secolo. Questi sono solo alcuni degli ingredienti che vanno a comporre la ricetta di Acetaie Aperte 2019, la manifestazione organizzata dai Consorzi di Tutela dell’Aceto Balsamico di Modena IGP e dell’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP per domenica 29 settembre in 38 acetaie della provincia di Modena. A condire ulteriormente la giornata dedicata all’oro nero ci saranno anche musica live, visite a musei balsamici interni alle acetaie con antiche strumentazioni di lavoro, esposizioni di auto d’epoca ed addirittura un test drive per misurare la propria abilità al volante.

Un’ampia possibilità di scelta dunque per i food lovers che sceglieranno di trascorrere la domenica tra l’odore del mosto cotto e il sapore unico di tale prezioso condimento, di cui Modena si pregia esserne la culla da secoli. Al centro di ogni iniziativa calendarizzata dalle singole acetaie, comunque, è sempre il Balsamico a rivestire il ruolo di protagonista assoluto e in questa occasione più che mai i produttori si soffermeranno a raccontare le storie, i personaggi e le peculiarità di ogni prodotto, anche conducendo gli ospiti in visite guidate nel vigneto da cui si traggono le uve destinate a diventare l’Oro Nero di Modena.

L’edizione 2019 di Acetaie Aperte è uno degli eventi celebrativi del decimo anniversario della registrazione dell’IGP Aceto Balsamico di Modena, avvenuta il 3 luglio 2009, e una tappa di avvicinamento al  ventesimo anniversario dalla registrazione della DOP Aceto Balsamico Tradizionale di Modena, avvenuta il 17 aprile 2000. Queste ricorrenze evidenziano il ruolo e l’importanza dei Consorzi e della loro mission volta alla tutela, salvaguardia e promozione della tradizione, della cultura, del territorio e del tessuto sociale e imprenditoriale del proprio territorio. Tra le proposte avanzate dai produttori per il pubblico di Acetaie Aperte  infine, anche laboratori, giochi, intrattenimento e quiz di cultura balsamica finanche concorsi fotografici.

Per informazioni dettagliate su programmi, orari di apertura ed indirizzi delle singole acetaie, consultare il sito www.consorziobalsamico.it o www.acetaieaperte.com 

Confindustria: come attenuare l’effetto-rincari delle commodity

17-01-2022 | News

L'aumento dei prezzi delle materie prime sui mercati internazionali, iniziato...

A Dubai piramide di coppe da champagne da Guinness dei primati

17-01-2022 | Arte del bere

Con un'altezza di 8,23 metri, una piramide realizzata da 54.740...

Doc Sicilia, dal 1° gennaio il sigillo di Stato sulle bottiglie

17-01-2022 | Normative

Dal 1° gennaio 2022 arriva sulle etichette dei vini Doc...

Cina, un mercato destinato a una crescita sempre più lenta? E intanto le etichette locali…

17-01-2022 | News

Il mercato cinese del vino rallenta. l dati registrano una...

Prosecco Doc, oltre 627 milioni di bottiglie e più valore

13-01-2022 | Trend

Le aziende appartenenti al Consorzio di tutela del Prosecco Doc...

Ristorazione in affanno: “Il Governo ci faccia rientrare nel decreto sostegni”

13-01-2022 | News

L’improvvisa ripresa dei contagi che ha compromesso il mese più...

© 2022 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.