News

Lo scorso 30 giugno ad Hanoi la Commissaria europea per il Commercio Cecilia Malmstrom ed il Ministro vietnamita per l’Industria ed il Commercio Tran Tuan Anh hanno firmato un accordo che contiene una riduzione dei dazi applicati ai vini (attualmente pari al 50%) e alle bevande spiritose (attualmente pari a circa il 48%) che sono soppressi in otto tappe annuali uguali, a decorrere dalla data di entrata in vigore dell’accordo.

E’ presente un capitolo dedicato alla protezione delle indicazioni geografiche e tra queste vi sono importanti denominazioni di origine dei vini oltre alla Grappa e all’Aceto Balsamico di Modena.

E’ lasciato impregiudicato il principio di coesistenza con marchi commerciali preesistenti.

Con l’attestato di origine è possibile usufruire dei benefici derivanti dall’accordo che consentono agli operatori europei di utilizzare anche gli hub logistici di quell’area.

Nell’accordo è incluso uno specifico capitolo dedicato alla distribuzione commerciale dei vini e delle bevande spiritose in merito al quale il Vietnam si impegna a non introdurre misure discriminatorie né qualitative e né quantitative sulle licenze.

Il Presidente di Federvini Sandro Boscaini valuta positivamente la firma dell’accordo e dichiara: il Vietnam rappresenta un mercato promettente e di grande rilevanza per la sua posizione strategica nel Sud est asiatico”.  L’accordo dovrà essere ratificato dall’Assemblea nazionale vietnamita e dal Parlamento europeo, per entrare in vigore presumibilmente nel 2020. “Non possiamo che auspicarne la ratifica che renda al più presto operativo l’accordo- continua Sandro Boscaini - i nostri settori hanno bisogno di quadri giuridici di riferimento certi e l’Accordo contiene rilevanti disposizioni sia per quanto riguarda l’alleggerimento dei dazi sia per ciò che concerne il regime delle licenze che rappresentano un vero e propri ostacolo commerciale”.

accordovietnam

Mega-sequestro di vini falsificati nella provincia cinese del Fujian

05-12-2022 | Estero

Nel Fujian, ricca provincia costiera della Cina meridionale, è stato...

Via libera Ue al piano Pac dell’Italia (sostegni per 35 miliardi)

05-12-2022 | News

La Commissione europea ha dato il via libera al Piano...

Vini, spiriti e aceti, positivo il bilancio 2022 ma cautela su prospettive 2023

02-12-2022 | News

In attesa di un 2023 per il quale gli organismi...

Comitato misto Italia-Francia-Spagna sul vino: la Ue ci ascolti sulle nuove etichette

02-12-2022 | News

Riunito a Roma il Comitato misto franco-spagnolo-italiano per il settore...

Lollobrigida: il governo si impegnerà a snellire la burocrazia per la filiera vino-spiriti

02-12-2022 | News

"Il 2022 è stato un anno complesso, cominciato sotto i...

L’elenco Masaf dei Laboratori designati all'analisi di prodotti biologici

01-12-2022 | Normative

Il ministero delle Politiche agricole ha pubblicato l'elenco dei Laboratori designati...

© 2022 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.