News

Lo scorso 30 giugno ad Hanoi la Commissaria europea per il Commercio Cecilia Malmstrom ed il Ministro vietnamita per l’Industria ed il Commercio Tran Tuan Anh hanno firmato un accordo che contiene una riduzione dei dazi applicati ai vini (attualmente pari al 50%) e alle bevande spiritose (attualmente pari a circa il 48%) che sono soppressi in otto tappe annuali uguali, a decorrere dalla data di entrata in vigore dell’accordo.

E’ presente un capitolo dedicato alla protezione delle indicazioni geografiche e tra queste vi sono importanti denominazioni di origine dei vini oltre alla Grappa e all’Aceto Balsamico di Modena.

E’ lasciato impregiudicato il principio di coesistenza con marchi commerciali preesistenti.

Con l’attestato di origine è possibile usufruire dei benefici derivanti dall’accordo che consentono agli operatori europei di utilizzare anche gli hub logistici di quell’area.

Nell’accordo è incluso uno specifico capitolo dedicato alla distribuzione commerciale dei vini e delle bevande spiritose in merito al quale il Vietnam si impegna a non introdurre misure discriminatorie né qualitative e né quantitative sulle licenze.

Il Presidente di Federvini Sandro Boscaini valuta positivamente la firma dell’accordo e dichiara: il Vietnam rappresenta un mercato promettente e di grande rilevanza per la sua posizione strategica nel Sud est asiatico”.  L’accordo dovrà essere ratificato dall’Assemblea nazionale vietnamita e dal Parlamento europeo, per entrare in vigore presumibilmente nel 2020. “Non possiamo che auspicarne la ratifica che renda al più presto operativo l’accordo- continua Sandro Boscaini - i nostri settori hanno bisogno di quadri giuridici di riferimento certi e l’Accordo contiene rilevanti disposizioni sia per quanto riguarda l’alleggerimento dei dazi sia per ciò che concerne il regime delle licenze che rappresentano un vero e propri ostacolo commerciale”.

accordovietnam

Dazi Usa: i liquori valgono il 35% dei prodotti alimentari italiani colpiti

19-11-2019 | News

Non ci sono solo i formaggi tra i principali prodotti...

Spirits Europe: timori per la futura riforma fiscale in Nigeria

19-11-2019 | Normative

L’associazione europea Spirits Europe ha segnalato ai Servizi della Commissione...

Brasile: rimandato al 31 dicembre il nuovo certificato di analisi per l'export

18-11-2019 | Normative

Il Ministero brasiliano dell’Agricoltura ha pubblicato un comunicato con il...

Gli spirits dei divi: arriva il nuovo marchio di vodka dell'attrice Kate Hudson

18-11-2019 | Arte del bere

Dopo l'abbigliamento, Kate Hudson lancia anche un brand di vodka...

Vermut di Torino: arriva il sì dell'Unione europea alla tutela

18-11-2019 | News

A due anni dalla pubblicazione in Italia, è arrivata la...

Federvini

   Via Mentana 2/B, 00185 Roma
+39.06.49.41.630
+39.06.44.69.421
+39.06.49.41.566
redazione@federvini.it
www.federvini.it
   C.F. 01719400580

Condividi

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news del portale Federvini.

Seguici

  

© 2019 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.

No Internet Connection