News

Ha preso il via lo shopping per il Natale 2010: secondo un’analisi della Coldiretti ogni famiglia spenderà circa 430 euro, un cifra superiore del 16 per cento rispetto alla media europea (pari a 370 euro), mentre per uno studio della Cgia di Mestre un italiano su quattro non metterà sotto l'albero nemmeno un regalo.
LO STUDIO DELLA COLDIRETTI
Secondo l'indagine, quasi tre italiani su quattro (il 72 per cento) spenderanno per i regali come o piu' dell'anno scorso, anche se complessivamente si registra una riduzione di spesa del 3,8 per cento. Accanto ai tradizionali luoghi di consumo, un successo viene registrato per i mercatini che nei fine settimana durante le festivita' si moltiplicano nelle citta' e nei luoghi di villeggiatura e che garantiscono spesso la possibilita' di trovare regali originali.
Gli italiani, stima la Coldiretti, acquisteranno per Natale prodotti alimentari tipici per un valore di piu' di 2 miliardi di euro. Il consiglio della Coldiretti e' quello di preferire i prodotti venduti direttamente dagli imprenditori agricoli in azienda o nei mercati di 'Campagna Amica' poiche' garantiscono "genuinita', convenienza e una maggiore originalita' rispetto alle offerte standardizzate dei punti vendita tradizionali".
LA RICERCA DELLA CGIA
L’indagine su un campione di 900 italiani evidenzia come sia in crescita il numero di persone che quest'anno, a fronte della crisi economica, non fara' nessun regalo di Natale.
Nel 2009 questa percentuale riguardava il 19,7%, quest'anno raggiungera' il 23,8%. Insomma, quasi un italiano su 4 risparmiera' qualcosa non acquistando nessun regalo.
Secondo l'associazione rispetto agli anni passati gli italiani riceveranno in dono piu' libri, piu' bottiglie di vino e piu' lingerie. In forte discesa, invece, l'acquisto dei capi di vestiario (che comunque resta la scelta preferita), le calzature, i viaggi e le vacanze. continua a leggere su www.finanzautile.org

Onav si apre alle etichette non convenzionali: verso un corso sui vini "anarchici"

21-02-2020 | Trend

Una definizione forte per una tematica di grande attualità, la...

Monopolio del Quebec troppo rigido sui prezzi: Comitè Vins e Spirits Europe chiedono più flessibilità

21-02-2020 | Estero

Il monopolio della provincia canadese del Quebec, SAQ, sta imponendo...

A Santhià (VC) va in scena il Carnevale più antico del Piemonte

21-02-2020 | Itinerari

Grandiosi corsi mascherati, veglioni danzanti,bande, gruppi storici e appuntamenti enogastronomici:...

Scompare Augusto Reina: grazie a lui tutti al mondo conoscono l’Amaretto di Saronno

20-02-2020 | News

È mancato ieri sera Augusto Reina, storico protagonista del mondo...

Arrivano da Israele le acque 'infuse' di vino

18-02-2020 | Estero

Wine Water sta per arrivare in Europa con le sue...

La Maremma Toscana è la terza Doc più grande della Regione

18-02-2020 | Trend

Il Maremma Toscana Doc, basato sull'omonima IG, è ora la...

© 2020 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.

No Internet Connection