News

Stile2La dieta mediterranea, segreto di bellezza, longevità e protezione dalle malattie, si candida a divenire patrimonio naturale e immateriale dell’umanità. Olio extravergine d’oliva, verdure, legumi, pasta e pesce: i tipici prodotti della cucina italiana, al pari delle Piramidi o dei Giardini pensili di Babilonia, sono le nuove meraviglie sulle quali l’Unesco – l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura – è pronta a mettere il sigillo. Un riconoscimento questo di grande prestigio per l’agricoltura del Mediterraneo, che farà dell’Italia ancor di più una delle mete europee preferite dal turismo mondiale. La candidatura era già stata presentata quattro anni fa dall'Italia – insieme a Spagna, Grecia e Marocco – ma per l'Unesco non soddisfacevano i requisiti previsti dalla Convenzione del 2003 sul patrimonio mondiale immateriale dell'umanità, per cui i quattro Paesi decisero di ritirarla. Nell’agosto 2009, poi, l’Italia l’ha ripresentata, sempre insieme ai tre cugini del Mediterraneo, ed ha assunto il coordinamento del gruppo di lavoro internazionale, riscrivendo interamente la domanda ed evidenziandone il valore culturale. Questa volta l’Unesco ha dato parere favorevole. Ora resta soltanto la ratifica del Comitato esecutivo della Convenzione sul patrimonio mondiale immateriale dell'umanità che si riunirà a Nairobi, in Kenya, dal 14 al 19 novembre 2010.

 

continua a leggere su www.wellme.it

Conai: le nuove regole sul recupero imballaggi in Germania

05-12-2018 | Normative

Dal prossimo 1° gennaio 2019, entrerà in vigore in Germania...

Russia, in via di approvazione il regolamento tecnico sulle bevande alcoliche

05-12-2018 | Normative

Sembra in via di approvazione e senza modifiche il regolamento...

Più facile l'export in Vietnam: accordo con la Ue in vigore dal 2019

04-12-2018 | News

Lo scorso 25 giugno la Commissione europea ed il Vietnam...

Ue: cala l'export agroalimentare, ma vini spiriti e aceti sono in controtendenza

04-12-2018 | Studi e Ricerche

Il valore mensile del commercio agroalimentare dell'UE a settembre 2018...

Il Soave è patrimonio dell'umanità per l'agricoltura: è il primo legato alla viticoltura

03-12-2018 | News

Un percorso lungo più di 10 anni si è concluso...

Federvini

   Via Mentana 2/B, 00185 Roma
+39.06.49.41.630
+39.06.44.69.421
+39.06.49.41.566
redazione@federvini.it
www.federvini.it
   C.F. 01719400580

Condividi

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news del portale Federvini.

Seguici

  

© 2018 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.