Itinerari

Federvini consiglia i posti da visitare e gli itinerari da seguire per apprezzare ogni sfumatura dello stile di vita mediterraneo.

Venerdì, 26 Aprile 2019

A cavallo sulla strada del Durello

di Teresa Capodimonte

Sono le suggestive vallate della Lessinia a caratterizzare il territorio interessato dalla doc Lessini Durello, a cavallo delle province di Verona e Vicenza. Nella parte veronese il territorio interessa l’alta Val d’Illasi, la Valle del Tramigna e i comuni più a nord della Val d’Alpone, mentre nel vicentino sono le vallate del Chiampo, del Leogra e dell’Agno a delimitarne i confini.

Al visitatore, proprio per la particolare morfologia di questi luoghi, si consigliano diversi tipi di approccio al territorio. Il più accattivante è sicuramente quello che porta scoprire la freschezza spumeggiante e piacevole del vino simbolo di questo territorio, il Durello, aperitivo capace di soddisfare palati esigenti e di accompagnarsi anche a pietanze corpose come il baccalà, la trota e l’anguilla.

Tutta la zona è comunque caratterizzata da bellezze storiche e ambientali di notevole interesse dai preziosi fossili di Bolca, dalle storie dei Cimbri, alle antiche vie del vino, dai misteriosi manieri medievali, fino alla novella di Luigi Da Porto che tracciò per primo la commovente storia d’amore tra Giulietta e Romeo per testimoniare questi primi 700 anni del Lessini Durello: un autentico autoctono.

Qui è possibile recarsi presso uno dei maneggi del terriotorio e iniziare uno dei tour delle ippostrade del Durello proposti dal Consorzio Ippostrade Europee. Il Consorzio è un progetto nato per offrire al pubblico più ampio possibile l'opportunità di immergersi nella bellezza di un territorio, a passo lento, in sella ad un cavallo. Nasce per offrire un connubio tra l'escursione a cavallo e la scoperta di un territorio, nei suoi aspetti enogastronomici, storici, culturali e religiosi.

Montecchio Maggiore è il punto ideale di partenza per chi intende scegliere un percorso che si inoltra nel cuore del territorio del Durello toccando i centri a più alta vocazione viticola e quindi proponendo accanto i temi architettonici e paesaggistici, anche approfondimenti sulle aziende e sui vigneti per terminare nel sito dei fossili più famosi al mondo, quello della "Pesciara" del Monte Bolca che si trova 25 km da Verona.

Per info: www.stradadelvinodurello.com

www.ippostrade.com

 

Addio a Diego Planeta, artefice della rinascita del vino siciliano

19-09-2020 | News

Se ne è andato un gran signore del vino. A...

All'Italia il premio OIV per il miglior testo in materia di diritto vitivinicolo

18-09-2020 | News

Libro dell'anno in materia di diritto vitivinicolo. Con questa motivazione...

Scoperto in Libano il più antico torchio per il vino (VII secolo a.c.)

18-09-2020 | Arte del bere

Un torchio fenicio di 2.600 anni fa in uno "straordinario...

Le Settimane Culinarie Natura e Bosco nel cuore delle Dolomiti

18-09-2020 | Itinerari

Chi arriva in Val d’Ega (Bz) animato dal proposito di scoprirne ogni...

Torna la Milano Wine Week, primo evento vinicolo del 2020

16-09-2020 | News

 Un’edizione che aumenta i contenuti dedicati al pubblico e agli...

Distillazione: slitta al 18 settembre il termine per le domande di aiuto

15-09-2020 | News

Proroga al 18 settembre del termine di presentazione della domanda...

© 2020 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.