Dall'estero

Il Canada aumenta le quantità consentite nelle vendite interprovinciali di alcol. Le province canadesi hanno, infatti, accettato di aumentare il limite personale per l'alcol trasportato attraverso i confini provinciali, anche se molte restrizioni restano in vigore. I premier di tutte le 10 province e territori canadesi si sono incontrati il 19 luglio presso il Consiglio della Federazione e hanno convenuto di raddoppiare l'attuale indennità personale a sei casse di birra (24 confezioni), due casse di vino e sei litri di alcolici.

Attualmente Alberta e Manitoba sono le uniche province che non hanno limiti sulla quantità di liquori che possono essere introdotti per il consumo personale, ma il resto ha vari limiti con il New Brunswick, i Territori del Nordovest e Terranova con limiti estremamente bassi. La decisione arriva mentre l'Accordo di libero scambio canadese continua ad essere attuato. Un precedente incontro su questo tema non era riuscito a raggiungere un accordo, ma un gruppo di lavoro ha formulato sette raccomandazioni all'inizio di questo mese, sei delle quali sono state ora adottate.

Il premier di Manitoba, Brian Pallister, ha dichiarato alla Canadian Broadcasting Corporation che, al momento, chi porta persino una birra in più di quanto consentito da una provincia all'altra può incorrere in una multa di 5.000 dollari canadesi.

Decreto contrassegni vini Docg e Doc, la Camera chiede tempi brevi

24-03-2019 | Normative

Nella seduta della Commissione Agricoltura della Camera di giovedì 21...

Sui sentieri del Parco d'Abruzzo per gustare il liquore di genziana

22-03-2019 | Itinerari

Il liquore di Genziana è l’immancabile fine pasto della tavola...

Nei prossimi 20 anni quasi 30mila nuovi posti di lavoro nel vino inglese

21-03-2019 | Estero

La corsa del vino inglese pare inarrestabile. Nei prossimi 20...

Franciacorta riscopre l'Erbamat, antico vitigno autoctono

21-03-2019 | News

Le forme di allevamento sono la testimonianza storica dell’evoluzione del...

Tutela del paesaggio: il Consorzio Vini Asolo Montello chiede il blocco dei nuovi impianti

21-03-2019 | News

Il Consorzio Vini Asolo Montello ha inviato ufficialmente alla Regione Veneto la richiesta...

Apre in Norvegia il primo ristorante sottomarino europeo

21-03-2019 | Estero

Il primo ristorante subacqueo d’Europa aprirà il mese prossimo sulla...

Federvini

   Via Mentana 2/B, 00185 Roma
+39.06.49.41.630
+39.06.44.69.421
+39.06.49.41.566
redazione@federvini.it
www.federvini.it
   C.F. 01719400580

Condividi

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news del portale Federvini.

Seguici

  

© 2019 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.