Dall'estero

Il Canada aumenta le quantità consentite nelle vendite interprovinciali di alcol. Le province canadesi hanno, infatti, accettato di aumentare il limite personale per l'alcol trasportato attraverso i confini provinciali, anche se molte restrizioni restano in vigore. I premier di tutte le 10 province e territori canadesi si sono incontrati il 19 luglio presso il Consiglio della Federazione e hanno convenuto di raddoppiare l'attuale indennità personale a sei casse di birra (24 confezioni), due casse di vino e sei litri di alcolici.

Attualmente Alberta e Manitoba sono le uniche province che non hanno limiti sulla quantità di liquori che possono essere introdotti per il consumo personale, ma il resto ha vari limiti con il New Brunswick, i Territori del Nordovest e Terranova con limiti estremamente bassi. La decisione arriva mentre l'Accordo di libero scambio canadese continua ad essere attuato. Un precedente incontro su questo tema non era riuscito a raggiungere un accordo, ma un gruppo di lavoro ha formulato sette raccomandazioni all'inizio di questo mese, sei delle quali sono state ora adottate.

Il premier di Manitoba, Brian Pallister, ha dichiarato alla Canadian Broadcasting Corporation che, al momento, chi porta persino una birra in più di quanto consentito da una provincia all'altra può incorrere in una multa di 5.000 dollari canadesi.

Il divieto di asporto dopo le 18 in Lombardia, nuovo duro colpo per il settore

19-10-2020 | News

La Regione Lombardia ha adottato un'ordinanza volta al contenimento della pandemia...

DPCM 18 ottobre pubblicato in Gazzetta Ufficiale: ecco le novità

19-10-2020 | News

È stato pubblicato nella GU ( https://bit.ly/3dPHfuV ) il testo del nuovo...

Il TTB rivede la norma sull'etichettatura degli alcolici senza glutine

18-10-2020 | Estero

The Alcohol and Tobacco Tax and Trade Bureau (TTB) ha...

ISWR: l'industria degli spiriti impiegherà quattro anni a riprendersi

16-10-2020 | News

Il Covid avrà un impatto particolarmente pesante sull'industria degli spiriti...

Vino, effetto Covid: l'Italia perde meno della Francia. Bollicine in grande affanno

16-10-2020 | News

Il ‘semestre Covid-19’ (marzo-agosto) pesa anche sul commercio mondiale di...

Palazzo Vertemate Franchi: appuntamenti gustosi in una delle dimore più prestigiose del 500

16-10-2020 | Itinerari

Alla scoperta di una delle dimore Cinquecentesce più prestigiose della Lombardia:...

© 2020 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.