Dall'estero

La Cina ha segnalato possibili progressi nella risoluzione della controversia con l'Australia sulle tariffe punitive per il vino, mentre le relazioni tra i due Paesi continuano a scongelarsi.

L'ambasciatore cinese in Australia avrebbe dichiarato che la Cina si aspetta "risultati più positivi nelle prossime settimane o mesi" riguardo alle tariffe cinesi sul vino australiano.

Le relazioni con la Cina sono migliorate dopo l'elezione del governo laburista di centro-sinistra nel maggio 2022. Il carbone e il legname australiani sono stati riammessi nel mercato cinese, mentre ad agosto Pechino ha annunciato che avrebbe posto fine alle tariffe imposte sulle esportazioni di orzo.

Il Ministro del Commercio australiano potrebbe visitare la Cina a novembre e il Primo Ministro australiano a dicembre.

Maggiori informazioni qui: China Says ‘Positive Outcomes’ on Australia Wine Levies Are Near - BNN Bloomberg

NoviAgri, primi prototipi e app per il controllo delle malattie in vigneto

23-02-2024 | Studi e Ricerche

Il Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato ha illustrato...

Vermouth di Torino, consumi in crescita e nuovi “Ambasciatori”

23-02-2024 | Trend

Il Vermouth di Torino, tipica eccellenza del Piemonte, fa sempre...

Mezcal, un ingrediente artigianale nuova star della mixology

22-02-2024 | Trend

Il Mezcal, antica bevanda messicana, vive un momento di rinascita...

Vini dealcolizzati e parzialmente dealcolizzati: le faq della Commissione Ue

21-02-2024 | Normative

Sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea del 15 gennaio 2024 è...

Investimenti 2024-2025: il Masaf proroga le domande

21-02-2024 | Normative

Il Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste (Masaf)...

Ratifica dell’accordo Ue-Canada: i benefici per vini e spiriti italiani

20-02-2024 | News

Si è svolta  l’Audizione informale di Federvini sulla Ratifica ed esecuzione...

Please publish modules in offcanvas position.