Dall'estero

Il monopolio della provincia canadese del Quebec, SAQ, sta imponendo una rigida politica dei prezzi di vini e bevande spiritose che consente di variare i prezzi di vendita solo due volte l’anno. A differenza del monopolio della provincia canadese dell’Ontario, LCBO, che consente cambi di prezzo circa ogni 4 settimane.

Le associazioni europee Comitè Vins e Spirits Europe hanno sensibilizzato il SAQ chiedendo di avviare maggiore flessibilità in un’ottica di maggiore competitività e dinamismo sul mercato.

Verifood, l’AI in aiuto per tutelare i marchi Dop e Ig

19-04-2024 | Studi e Ricerche

Un sistema di ricerca automatica sul web per scoprire usurpazioni...

Rapporto Ismea sull’innovazione vitivinicola: soluzioni agritech e agricoltura digitale

19-04-2024 | Studi e Ricerche

Le incertezze del quadro economico e geopolitico mondiale, tra crisi...

L’Italia contro il decreto belga sulla pubblicità delle bevande alcoliche

18-04-2024 | News

Federvini accoglie con favore la tempestiva azione del Governo, annunciata...

Rentri: disponibile ambiente Demo per avvicinare gli utenti ai nuovi obblighi

18-04-2024 | Normative

Il Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica (Mase) ha attivato...

Pnrr e taglio dei tassi trainano una crescita moderata ma costante

18-04-2024 | Studi e Ricerche

Secondo un'analisi del centro studi di Confindustria, il commercio mondiale...

Turchia, aggiornato il regolamento sull'etichettatura degli alimenti

18-04-2024 | Estero

La Turchia ha recentemente apportato diverse modifiche al "Codice Alimentare...

Please publish modules in offcanvas position.