L'arte del bere

Un panorama a 360° all'insegna del gusto e dello stile mediterraneo

Tutti i vini contengono solfiti, aggiunti in fase produttiva per prevenire l'ossidazione. Purtroppo molti appassionati di vino sono sensibili a questi componenti, che possono causare pesantezza di testa. Nel 2014 era stato lanciato negli Stati Uniti Üllo, strumento in grado di "catturarli". Un'invenzione che ha avuto parecchio successo negli States e che ora è disponibile anche in Italia. Il nome deriva dal simbolo alchemico per purificare, Üllo significa vino puro e si pronuncia "oo-low".

L’inventore è James Kornacki, ricercatore in chimica organica presso la Northwestern University dell’Illinois. Kornacki si è avvalso di un team di progettisti, ingegneri e wine lovers per dare alla luce un prodotto  curato anche estetcamente. Il progetto era stato realizzato attraverso il finanziamento di 200.000 dollari provenienti da Capital Angels e 150.000 circa dal crowdfounding via kickstarter, cui si erano aggiunti altri 197.000 dollari da Indiegogo.

Funziona come i filtri per l’acqua da bere che si usano in casa, usando una resina a scambio ionico. Ovviamente non tutti gli ioni negativi vengono catturati da Üllo ma solo quelli dei solfiti. La tecnologia dei polimeri brevettata filtra i solfiti liberi e il loro sapore amaro, lasciando che altri composti presenti nel vino fluiscano inalterati. Il modo d’uso è semplicissimo: basta prendere il filtro a forma di cono metterlo su un decanter versarvi il vino e i solfiti aggiunti rimarranno intrappolati nelle maglie della sua rete mantenendo inalterato il sapore del vino. Il filtro ha anche un’altra funzione: con una semplice rotazione, si attiva il sistema di aerazione, lasciando che il vino versato scorra attraverso una spirale. Può essere utilizzato una sola volta e garantisce la filtrazione di 75 cl pari a un’intera bottiglia di vino. Le membrane vengono vendute al costo di 35 euro per 10 pezzi (corrispondenti quindi alla possibilità di filtrare 10 bottiglie da 750 cl.) mentre la ciotolina base costa circa 80 euro e contiene 4 membrane filtranti. In Italia è venduto sul sito dell'azienda e, naturalmente, su Amazon.

Barolo e Amarone i più conosciuti dai cinesi ma il primato della popolarità va alla Ferrari

18-09-2018 | Estero

Il marchio italiano più conosciuto dai cinesi? Resta la Ferrari...

Vini Doc Sicilia a quota 50 milioni di bottiglie

18-09-2018 | Trend

I 50 milioni di bottiglie prodotte da gennaio a luglio...

“No Italy, no Cocktail”: i bartender americani alla scoperta della tradizione italiana

17-09-2018 | News

Nel 2018, l’Agenzia ICE – Istituto per il Commercio Estero...

Centinaio: accordo con Alibaba per vendere ai cinesi il vero made in Italy

15-09-2018 | News

Un accordo con il gigante dell'ecommerce Alibaba per dedicare una...

I Supertuscan come una Bamboo di Gucci? "Vino pret-à-porter", trucchi e consigli per tutte le wine lover

14-09-2018 | Arte del bere

Esce  in libreria  per Rizzoli Illustrati "Vino pret-à-porter" di Francesca Negri...

Tailandia: slitta a marzo 2019 l’entrata in vigore del nuovo certificato di analisi

14-09-2018 | Normative

La Tailandia richiede un nuovo certificato di analisi che deve...

© 2018 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori, Esportatori ed Importatori di Vini, Vini Spumanti, Aperitivi, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed Affini

Please publish modules in offcanvas position.