L'arte del bere

Un panorama a 360° all'insegna del gusto e dello stile mediterraneo

Disponibile dal 1 marzo in tutte le librerie e sullo store online di Slow Food Editore, l'Atlante delle vigne di Langa è un viaggio immersivo, dettagliato e accurato in uno dei territori vocati all'enologia più celebri d'Italia.

A distanza di 34 anni dall'idea da cui ha avuto origine, così come attestato da Carlo Petrini, l'Atlante torna grazie al sostegno della Banca d'Alba in una nuova veste grafica e con contenuti integrati e aggiornati, fedele alla sua precedente impostazione di successo: le mappe dei grandi cru da cui provengono quelli che, nel tempo, si sono imposti come vini di pregio mondiale, sono accompagnate dal quadro produttivo, dalla segnalazione delle etichette più importanti per ogni parcella e dalle storie dei grandi personaggi del vino locale, molti dei quali non più tra noi al giorno d'oggi.

Segue in questa vasta panoramica il cuore pulsante del libro, il suo tratto caratterizzante sin dalla prima edizione: le testimonianze, raccolte attraverso una serie di interviste e incontri, con gli anziani del luogo e le persone che hanno contribuito alla cura e alla fioritura di questo territorio, nonché le stesse che hanno tramandato oralmente i preziosi saperi su queste suddivisioni. Ne risulta un affresco che racconta una Langa che forse non c'è più, ma che di certo ha posto le basi per far diventare questo territorio una delle mete più ambite nel mondo. A chiudere, sono le segnalazioni di cantine, ma anche osterie e ristoranti da visitare durante una sosta in Langa. 

La grande – e allarmante – novità attestata in questa nuova edizione dell'Atlante è rappresentata dal cambiamento climatico. Un mutamento che da un lato chiede ai viticoltori di porre grande attenzione alla questione delle annate e della gradazione alcolica; dall'altro, fa riflettere molto sull’esposizione delle uve, sull’altitudine ottimale per l’allevamento della vite e sulle caratteristiche degli stessi vitigni. Ragionamenti, valutazioni, cambi di comportamenti e lo sviluppo di una coscienza ecologica che oggi risultano essere più che mai necessari e impellenti.

A oggi, l'Atlante è a tutti gli effetti un importante tassello della conoscenza storica di un territorio, la quale è preliminare a qualsiasi opera di valorizzazione. Quello che Carlo Petrini e gli autori rivolgono al lettore, quindi, è un invito a immergersi appieno nella storia e nella cultura del luogo per tracciare un futuro di speranza per chi verrà. 

 

Usa: in arrivo una strategia nazionale per ridurre gli sprechi alimentari e migliorare il riciclo

20-06-2024 | Estero

Il 12 giugno 2024, la Food and Drug Administration (Fda)...

La Thailandia rivede la legge sul controllo degli alcolici

20-06-2024 | Arte del bere

Il 12 giugno 2024, un Comitato dell'Assemblea Nazionale della Thailandia...

Vino: Lollobrigida soddisfatto per la chiusura della procedura di notifica belga all’Ue

19-06-2024 | News

Il ministro dell'Agricoltura, della Sovranità alimentare e delle Foreste, Francesco...

La Russia minaccia di applicare dazi del 200% sul vino di alcuni paesi europei

19-06-2024 | Estero

Il governo russo ha minacciato di imporre una tariffa del...

Assemblea generale di spiritsEUROPE a Roma: impegno contro gli abusi, no al proibizionismo

18-06-2024 | News

Ha preso il via oggi a Roma l’Assemblea Generale di spiritsEUROPE...

Via libera Ue alla Nature Restoration Law, il regolamento sul ripristino delle aree naturali

18-06-2024 | News

Il Consiglio dell’Unione Europea, l’istituzione che riunisce i ministri dei...

Please publish modules in offcanvas position.