L'arte del bere

Un panorama a 360° all'insegna del gusto e dello stile mediterraneo

Un nuovo Gin “firmato” da una star musicale. Prodotto dalla distilleria londinese Portobello Road, il gin è stato realizzato in collaborazione con Mark  Knopfler, leader dei Dire Straits ed è aromatizzato all’olio d’oliva.

Knopfler, considerato dalla rivista Rolling Stones uno dei 50 più grandi chitarristi di tutti i tempi, ha lavorato in questo progetto a stretto contatto con Jake F. Burger, co-fondatore di Portobello Road Gin. Il risultato è Local Heroes No.3: alla base il Gin della casa cui sono stati aggiunti nove botanicals, tra cui cetriolo, lime e olio d’oliva. Knopfler si è detto entusiasta del risultato del blend: “un aroma robusto e speziato, che spero sarà apprezzato anche dai miei fan”. “L’aggiunta di olio d’oliva - ha spiegato Burger - dà al Gin una particolare morbidezza che lo rende ideale per un grande cocktail Martini o per un Gibson, che tra l’altro è anche il marchio di una delle più iconiche chitarre elettriche”.

Le bottiglie sono in vendita anche online al prezzo di 40 sterline.

Knopfler era stato presentato alla distilleria da Brett Graham, chef proprietario del ristorante stellato The Ledbury, che aveva già collaborato in passato per la creazione di aromatizzazioni speciali, così come ha fatto anche il cuoco italiano Carlo Cracco.

Portobello Road è famosa per aver creato nel tempo diversi Gin non  convenzionali. Un Gin affumicato nel 2016 in occasione del 350° anniversario del grande incendio di Londra e nel 2017 il primo ‘pechuga’ Gin del mondo, distillato con petto di tacchino biologico.

Wine and the White House: un libro sui vini dei presidenti

17-01-2020 | Arte del bere

Donald Trump se ne fa un vanto: “non ho mai...

Dove nasce il Torcolato

17-01-2020 | Itinerari

Domenica 19 gennaio 2020 a partire dalle 14.30 la Doc Breganze celebrerà nella piazza principale...

Dazi Usa: 117 membri del Congresso americano chiedono di non colpire il vino

16-01-2020 | News

Il Gruppo americano Congressional Wine Caucus (membri del Congresso americano legati al...

La nuova architettura del sostegno pubblico all'export

15-01-2020 | News

A seguito del riordino delle competenze tra Ministero per gli...

Calano i consumatori abituali di vino in Usa. Lo studio di Wine Intelligence

14-01-2020 | Studi e Ricerche

La popolazione di bevitori abituali di vino negli Stati Uniti...

Asia, Nuova Zelanda e Cile: le opportunità formative per le giovani Donne del Vino

14-01-2020 | Arte del bere

Dai mercati dell’Asia alle vigne della Nuova Zelanda e del...

© 2020 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.

No Internet Connection