Studi e Ricerche

L'effetto Covid sul delivery di cibo e bevende è stato sorprendente. Il mercato delle consegne a domicilio ha avuto un'impennata che lo ha portato a raggiungere in dodici mesi numeri previsti in qualche anno. In Italia l'interesse verso i servizi di acquisto online di food&beverage nel 2020 è cresciuto del 180%. Il dato emerge da uno studio condotto su un campione dalla multinazionale di informatica Reply tramite la piattaforma di monitoraggio delle tendenze Trend Sonar sugli impatti del Covid-19 sull'industria food and beverage. Il report registra, che nello stesso periodo, in Europa l'interesse per i servizi di acquisto online è cresciuto del 140%.

Schermata 2021 03 14 alle 20.02.24

Anche le azioni dei principali aggregatori di servizi del settore alimentare e ristorazione in Europa nel 20202 hanno registrato un considerevole balzo  (+53%).

In particolare il dato in Germania è stato di +68%, in Francia di +113%, mentre in Uk +198%. Viene segnalato che nei primi mesi della pandemia le restrizioni imposte in tutto il territorio europeo hanno portato ad un calo del 12% dei consumi food and beverage nei punti di vendita fisici. Dall'analisi risulta inoltre che solo nel terzo trimestre il 34% degli europei ha ordinato cibo da asporto online a fronte di un dato globale pari al 56%.

Gli analisti specificano, entrando nel dettaglio del campo descritto, che i dati variano a seconda dei Paesi: il valore più elevato è quello Uk (+46%), segue l'Italia (+35%), mentre ultima in classifica la Francia (+27%). Viene sottolineato infine che la pandemia ha cambiato anche le modalità di pagamento. "L'87% in più degli europei - spiega una nota - ricorrerà di meno ai contanti per i pagamenti in futuro". Anche "l'uso del Qr code è un altro esempio del cambiamento in atto". E' precisato, su questo punto che l'Italia ha registrato appena un +34%, a fronte del +57% tedesco, del +105% francese e del +131% inglese". 

Qatar Duty Free acquisisce il monopolio di vendita degli alcolici

01-03-2024 | Estero

Qatar Duty Free ha annunciato l'acquisizione completa di Qatar Distribution...

Whiskey re dell’export di spirits Usa con una quota del 63%

01-03-2024 | Estero

Whiskey sul podio delle esportazioni di spirits americane, con una...

Grandi Borgogna: per acquistarli in Norvegia fino a un mese davanti al negozio in tenda

29-02-2024 | Trend

I norvegesi più appassionati di vini di Borgogna anche quest’anno...

Maxi furto di vini di pregio in Borgogna

29-02-2024 | Arte del bere

Un dipendente di una casa vinicola della Borgogna è sospettato...

Approvato il Ddl sull'imprenditoria giovanile nel settore agricolo

29-02-2024 | Normative

Il Senato ha dato il suo via libera definitivo al...

Via libera definitiva al Regolamento sulle IG: ecco tutte le novità per la Dop economy

29-02-2024 | News

Il nuovo regolamento sulle Indicazioni geografiche dell'Unione europea di vini...

© 2024 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.