Studi e Ricerche

Anche il 2019 si è chiuso brillantemente per il settore spumantistico italiano. Secondo l'ultima analisi di Ismea, è cresciuta la domanda estera, che per la prima volta ha superato i 4 milioni di ettolitri (+8%), a fronte di un +5% dei corrispettivi introiti. Bene anche i consumi interni, +6% complessivamente e produzione che cresce proporzionalmente per arrivare a superare i 760 milioni di bottiglie, di cui i 2/3 prendono tradizionalmente la via dell'estero per un valore ex fabrica stimato di 3,3 miliardi di euro.

E analizzando proprio l'export, pur considerando positivo il risultato del 2019, si evidenzia, tuttavia, un sostanziale rallentamento della corsa degli spumanti italiani, che per anni avevano registrato incrementi a due cifre. 

Scarica lo studio completo.

Mediobanca: nel 2020 fino a 2 miliardi di perdite nelle vendite di vino

26-05-2020 | News

Consueta, dettagliata fotografia del mondo del vino (nazionale e internazionale)...

Covid: le proroghe dei termini nel settore agricolo

26-05-2020 | Normative

Con il decreto n. 5779 del 22 maggio 2020 il...

Chiarimenti sulle regole di distillazione e riduzione delle rese

26-05-2020 | Normative

Venerdì 22 maggio si è tenuta una riunione convocata dal...

I consigli di Liv-ex per adattare le strategie di vendita al periodo post Covid

25-05-2020 | Trend

La pandemia Covid negli ultimi tre mesi ha radicalmente mutato...

Arriva la app per la gestione digitale della cantina

25-05-2020 | Trend

Fase 2: una “foodtech company” al fianco dei ristoratori per...

Cantina Italia, giacenze in calo del 1,5% rispetto al 14 maggio

25-05-2020 | Studi e Ricerche

Alla data del 21 maggio 2020 negli stabilimenti enologici italiani...

© 2020 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.

No Internet Connection