News

“Da sempre, essere italiani e diffondere il “Made in Italy” all’estero significa portare con sé il gusto, la passione e la tradizione culinaria di una terra ricca di storia e sapori straordinari. Questo implica incarnare un'eccellenza ineguagliabile nell’enogastronomia, un lustro che ogni giorno il mondo ci riconosce". È la dichiarazione di Matteo Zoppas, presidente Agenzia Ice, intervenuto al talk “Terra, le radici della nostra cultura” organizzato dal Consorzio Franciacorta a Milano.

"Non è un caso - prosegue Zoppas - che, nel 2022, oltre il 10% delle nostre esportazioni sia stato generato dal settore del Food: su un totale di 624 miliardi di euro di export infatti, ben 60 miliardi sono attribuibili all'enogastronomia. Di questi, 14 miliardi provengono esclusivamente dalla produzione vinicola, un settore nel quale l’Italia - grazie alle all’expertise delle cantine dei nostri territori, come quelle della Franciacorta che ci ospita oggi - si posiziona al secondo posto tra i maggiori esportatori mondiali, superata solamente dalla Francia.

Tra i principali mercati di destinazione troviamo Stati Uniti, Germania, Francia, Spagna e Regno Unito. Questi numeri confermano e raccontano una storia ricca di cultura, tradizione e innovazione, e sottolineano l'importanza di passi fondamentali come la Candidatura della cucina italiana come Patrimonio immateriale dell’Unesco, volta al consolidamento di quest’ultima come simbolo della buona tavola e di una cultura del cibo sana e sostenibile.

Un percorso reso possibile anche grazie alla maestria dei nostri chef, perfetti ambasciatori della nostra enogastronomia. Per proseguire su questa strada e sostenere gli imprenditori italiani nel mondo, i nostri uffici si impegnano quotidianamente per portare avanti progetti a sostegno dei processi di internazionalizzazione delle aziende italiane all’estero e della promozione della cucina italiana nel mondo. Inoltre tra i principali obiettivi che Agenzia Ice si prefigge, c'è sicuramente quello di contrastare l'Italian Sounding, che vede un valido alleato in iniziative come TrackIT blockchain, nate per preservare l'autenticità dei prodotti italiani nel mercato globale, proteggere i nostri brand dai pericoli della contraffazione e valorizzare l’unicità e la storia del ben fatto italiano”.

Qatar Duty Free acquisisce il monopolio di vendita degli alcolici

01-03-2024 | Estero

Qatar Duty Free ha annunciato l'acquisizione completa di Qatar Distribution...

Whiskey re dell’export di spirits Usa con una quota del 63%

01-03-2024 | Estero

Whiskey sul podio delle esportazioni di spirits americane, con una...

Grandi Borgogna: per acquistarli in Norvegia fino a un mese davanti al negozio in tenda

29-02-2024 | Trend

I norvegesi più appassionati di vini di Borgogna anche quest’anno...

Maxi furto di vini di pregio in Borgogna

29-02-2024 | Arte del bere

Un dipendente di una casa vinicola della Borgogna è sospettato...

Approvato il Ddl sull'imprenditoria giovanile nel settore agricolo

29-02-2024 | Normative

Il Senato ha dato il suo via libera definitivo al...

Via libera definitiva al Regolamento sulle IG: ecco tutte le novità per la Dop economy

29-02-2024 | News

Il nuovo regolamento sulle Indicazioni geografiche dell'Unione europea di vini...

© 2024 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.