News

Da sinistra: Stefano Zanette, Presidente Prosecco DOC, Elvira Bortolomiol, Presidente Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOCG, Ugo Zamperoni, Presidente Asolo Prosecco DOCG Da sinistra: Stefano Zanette, Presidente Prosecco DOC, Elvira Bortolomiol, Presidente Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOCG, Ugo Zamperoni, Presidente Asolo Prosecco DOCG

Territori, Comunità, Identità, Rispetto, Etica, Integrazione, Futuro, Ricerca, Italianità:​ ​queste le nove parole chiave del progetto del Sistema Prosecco​.​

I presidenti dei tre Consorzi di Tutela (Ugo Zamperoni per Asolo Prosecco Docg, Elvira Bortolomiol per Conegliano Valdobbiadene Prosecco Docg e Stefano Zanette per Prosecco Doc) hanno ufficializzato l’apertura di un tavolo di confronto che ha come immediato obiettivo la stesura di una carta di valori comuni. Una sorta di protocollo che definisca percorsi e azioni condivise e che dia seguito al rapporto di cooperazione già felicemente avviato con l’esperienza di Sistema Prosecco.

“Una base di partenza importante per un progetto importante - hanno dichiarato i tre presidenti - che ribadisce la precisa volontà delle nostre tre realtà di portare avanti un discorso comune che abbia, come obiettivo finale, sempre quello di promuovere e divulgare la cultura del Prosecco in Italia e nel mondo”.

Nella stessa giornata il Consorzio di Tutela del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Docg ha presentato i risultati economici del 2021. La presentazione del Rapporto economico, a cura del Centro Interdipartimentale per la Ricerca in Viticoltura ed Enologia, Cirve, ha messo in luce il duplice traguardo raggiunto dalla Denominazione nel 2021, sia sul fronte dei volumi con 104,7 milioni di bottiglie sia su quello del valore con 621,4 milioni di euro ovvero una crescita del 18% sull’anno precedente. 

All’estero il primo mercato è UK che cresce del 18,2% in volume, 9,6 mln di bottiglie e 50,2 milioni di euro in valore (+7,5%); a seguire la Germania con 7,6 milioni di bottiglie (+10,5%) e 47,2 milioni di euro (+10,4%); terzo posto per la Svizzera che si assesta sui 6,2 milioni di bottiglie (+9,2%) e 31,3 milioni di euro in valore (8,8%). Fuori dal podio ma in netta ripresa il mercato statunitense che recupera rispetto al 2020 fortemente condizionato dalla pandemia un +43,5% in volume e +40,6% in valore.

Congiuntura economica: le prospettive dopo il taglio dei tassi

14-06-2024 | Studi e Ricerche

Secondo uno studio di Confindustria, l'avvio del taglio dei tassi...

Finlandia: prove di liberalizzazione delle bevande alcoliche (si inizia fino a 8%)

14-06-2024 | Estero

La Finlandia ha recentemente liberalizzato la vendita di bevande alcoliche...

Alla scoperta dei sapori di Trapani: un viaggio enogastronomico dal mare alla valle del Belice

13-06-2024 | Itinerari

Un viaggio enogastronomico nella provincia di Trapani è un'esperienza che...

Masaf: deroga al 3% per la ristrutturazione dei vigneti nelle aree colpite da peronospora

13-06-2024 | Normative

Il Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste (Masaf)...

Vent’anni di export: la corsa di vino e spirits sui mercati internazionali

12-06-2024 | News

Negli ultimi anni, il panorama mondiale dell'export di vino e...

In dono ai Capi di Stato del G7 l’Atlante del patrimonio agroalimentare italiano

12-06-2024 | News

In occasione del prossimo G7, il governo italiano ha deciso...

© 2024 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.