News

Lo scorso 15 settembre la presidente von der Leyen ha pronunciato il suo discorso annuale sullo stato dell'Unione alla plenaria del Parlamento europeo. Il testo completo si può trovare a questo link.

Di seguito, invece, qualche considerazione. In realtà, il commercio non è stato al centro del suo discorso (come confermato ulteriormente dalla lista delle azioni della Commissione previste per il 2022), ma una serie di elementi che ha menzionato avranno un'implicazione su di esso:

Le relazioni dell'UE con gli Stati Uniti

La presidente von der Leyen ha insistito sulla necessità di approfondire la partnership dell'UE con i suoi più stretti alleati, e il primo paese menzionato sono stati gli USA, con un riferimento al Consiglio commerciale e tecnologico, così come all'agenda transatlantica su salute e sostenibilità. Non c'è stata alcuna menzione di controversie o disaccordi rimanenti con gli Stati Uniti.

Rivalità UE/Cina sugli investimenti in infrastrutture e connettività

La presidente von der Leyen ha anche annunciato che la Commissione presenterà "presto" una strategia di connettività chiamata Global Gateway - che è stata presentata dai giornalisti come una risposta dell'UE alla Belt and Road Initiative della Cina, anche se l'attenzione sembra essere più sull'accesso all'energia verde / infrastrutture di telecomunicazioni che sul commercio. Ha annunciato che sarà un punto centrale di tutti i prossimi vertici con i paesi terzi.

Divieto di articoli prodotti con lavoro forzato

La presidente von der Leyen ha confermato che la Commissione proporrà un divieto sui prodotti realizzati con il lavoro forzato. La proposta è legata a un'iniziativa legislativa in arrivo sulla 'due diligence' della supply chian che obbligherebbe le aziende a garantire che le loro catene di approvvigionamento siano sostenibili e rispettino i requisiti dei diritti umani. Anche se non è stata annunciata una tempistica specifica per questa misura, è probabile che possa arrivare in concomitanza con la proposta di 'due diligence' attesa per la fine di quest'anno (ufficialmente prevista ancora per il 27 ottobre).

Vertice UE-Africa

Ha menzionato il prossimo vertice UE-Africa, che si terrà a febbraio sotto la guida della presidenza francese, e ha dichiarato che la nuova strategia Global Gateway sarà una priorità per questo vertice. L'attenzione sarà concentrata sul collegamento tra le istituzioni e gli investimenti, le banche e la comunità imprenditoriale.

 

 

NoviAgri, primi prototipi e app per il controllo delle malattie in vigneto

23-02-2024 | Studi e Ricerche

Il Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato ha illustrato...

Vermouth di Torino, consumi in crescita e nuovi “Ambasciatori”

23-02-2024 | Trend

Il Vermouth di Torino, tipica eccellenza del Piemonte, fa sempre...

Mezcal, un ingrediente artigianale nuova star della mixology

22-02-2024 | Trend

Il Mezcal, antica bevanda messicana, vive un momento di rinascita...

Vini dealcolizzati e parzialmente dealcolizzati: le faq della Commissione Ue

21-02-2024 | Normative

Sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea del 15 gennaio 2024 è...

Investimenti 2024-2025: il Masaf proroga le domande

21-02-2024 | Normative

Il Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste (Masaf)...

Ratifica dell’accordo Ue-Canada: i benefici per vini e spiriti italiani

20-02-2024 | News

Si è svolta  l’Audizione informale di Federvini sulla Ratifica ed esecuzione...

© 2024 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.