News

 

Anche se consumare insieme alcol e energy drink può attenuare il senso di sedazione rendendo più vigili, il mix può portare a effetti negativi fisiologici e psicologici legati alla eccessiva stimolazione.

(AGI) - New York, 31 ago. - Anche se consumare insieme alcol e energy drink può attenuare il senso di sedazione rendendo più vigili, il mix può portare a effetti negativi fisiologici e psicologici legati alla eccessiva stimolazione. Lo ha dimostrato uno studio pubblicato dalla rivista Alcoholism: Clinical & Experimental Research. Lo studio dell'università della Tasmania ha analizzato 403 adulti tra i 18 e i 35 anni che nei sei mesi precedenti avevano consumato alcol e energy drink insieme. Il risultato è stato che anche se l'associazione porta a bere più alcol, i partecipanti hanno avuto minore disinibizione e comportamenti a rischio con il 'mix'. Tra i sintomi meno sentiti ci sono stati anche la difficoltà a parla re e camminare, la confusione, la stanchezza e la tristezza: "C'è però un rovescio della medaglia - scrivono gli autori - sotto forma di palpitazioni cardiache, difficoltà nel dormire, tremori, irritabilità e ansia".

Barolo e Amarone i più conosciuti dai cinesi ma il primato della popolarità va alla Ferrari

18-09-2018 | Estero

Il marchio italiano più conosciuto dai cinesi? Resta la Ferrari...

Vini Doc Sicilia a quota 50 milioni di bottiglie

18-09-2018 | Trend

I 50 milioni di bottiglie prodotte da gennaio a luglio...

“No Italy, no Cocktail”: i bartender americani alla scoperta della tradizione italiana

17-09-2018 | News

Nel 2018, l’Agenzia ICE – Istituto per il Commercio Estero...

Centinaio: accordo con Alibaba per vendere ai cinesi il vero made in Italy

15-09-2018 | News

Un accordo con il gigante dell'ecommerce Alibaba per dedicare una...

I Supertuscan come una Bamboo di Gucci? "Vino pret-à-porter", trucchi e consigli per tutte le wine lover

14-09-2018 | Arte del bere

Esce  in libreria  per Rizzoli Illustrati "Vino pret-à-porter" di Francesca Negri...

Tailandia: slitta a marzo 2019 l’entrata in vigore del nuovo certificato di analisi

14-09-2018 | Normative

La Tailandia richiede un nuovo certificato di analisi che deve...

© 2018 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori, Esportatori ed Importatori di Vini, Vini Spumanti, Aperitivi, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed Affini

Please publish modules in offcanvas position.