News

La Gazzetta Ufficiale ha pubblicato il DECRETO 19 novembre 2020 "Forma di presentazione e condizioni di utilizzo del logo nutrizionale facoltativo complementare alla dichiarazione nutrizionale" in applicazione dell'articolo 35 del regolamento (UE) 1169/2011.

Il provvedimento definisce le norme relative all'utilizzo del logo nutrizionale facoltativo "NutrInform Battery", finalizzato a rendere più facilmente leggibili da parte dei consumatori le informazioni nutrizionali obbligatorie ai sensi del Reg. (CE) n. 1169/2011.

Il logo indica il contenuto di energia, grassi, grassi saturi, zuccheri e sale presente in una singola porzione di alimento.  Il contenuto energetico è espresso sia in Joule che in Calorie mentre il contenuto di grassi, grassi saturi, zuccheri e sale sono espressi in grammi.
All'interno del simbolo a "batteria" è indicata la percentuale di energia, grassi, grassi saturi, zuccheri e sale apportati dalla singola porzione rispetto alle quantità giornaliere di assunzione raccomandata. A tale scopo gli operatori dovranno fare riferimento alle Assunzioni di Riferimento, ovvero le quantità giornaliere medie raccomandate di energia e nutrienti, indicate nell'Allegato XIII del Regolamento (UE) n. 1169/2011.

L'indicazione nel simbolo a "batteria" consente quindi di capire quanto i nutrienti contenuti in un dato alimento contribuiscono percentualmente alle esigenze quotidiane di un adulto di riferimento.

Esclusioni
Il campo di applicazione del logo nutrizionale esclude:

a. gli alimenti confezionati in imballaggi o in recipienti la cui superficie maggiore misura meno di 25 cm²;

b. i prodotti DOP, IGP e STG di cui al regolamento (UE) n. 1151/2012 in ragione del rischio che l'apposizione di ulteriori loghi impedisca al consumatore di riconoscere il marchio di qualità.

Adesione degli operatori

Gli operatori del settore alimentare che intendono utilizzare il logo "NutrInform Battery" dovranno informare il Ministero della Salute - Direzione generale per l'igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione, con modalità che saranno successivamente comunicate.

Gli operatori del settore alimentare che applicano volontariamente il logo nutrizionale "NutrInform Battery", si impegnano ad estenderlo progressivamente a tutti i prodotti appartenenti alla medesima categoria merceologica.

La veste grafica (di seguito)

La dimensione del logo, i colori e gli altri dettagli tecnici per la stampa, saranno resi pubblici in un manuale d'uso che sarà messo a disposizione degli operatori.

"Il NutrInform è la nostra alternativa al Nutriscore, ma è di gran lunga migliore - ha dichiarato la ministra delle Politiche agricole Teresa Bellanova -. Non è penalizzante, non dà patenti di buono o cattivo: informa. Per questo motivo ci stiamo impegnando con tutte le forze nei tavoli europei affinché su un tema così importante, quale l'alimentazione, non si scelgano soluzioni semplicistiche, come l'etichettatura a semaforo, ma sia avviata una valutazione di impatto seria relativamente alla futura legislazione europea in materia di etichettatura nutrizionale fronte-pacco. Vogliamo che la Commissione si orienti verso uno schema volontario capace di informare in modo trasparente il consumatore, senza orientarne le scelte e senza penalizzare, in maniera paradossale, prodotti mediterranei come l'olio che sono alla base dell'alimentazione del nostro Paese e di cui secoli di tradizione ci hanno mostrato i benefici effetti sulla salute e il benessere umani". 

Caro-energia, inflazione record e rialzo dei tassi frenano l’economia a fine 2022

29-11-2022 | News

Ancora in rallentamento l’economia italiana: il caro-energia è persistente e...

Consumo di whisky: nel mondo vendute 44 bottiglie al secondo

29-11-2022 | Trend

Nel 2021 sono state vendute oltre 1,3 miliardi di bottiglie...

Primato italiano in Europa per numero di imprese nell’enogastronomia

29-11-2022 | Studi e Ricerche

L'Italia è in testa, a livello europeo, per il numero...

TTB: in arrivo nuove regole che richiedono etichette obbligatorie per gli alcolici

27-11-2022 | Estero

L'Alcol and Tobacco Tax and Trade Bureau (TTB) del Dipartimento...

Il Consorzio di Tutela del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Docg lancia Green Academy e Wine Tourism Lab

27-11-2022 | Arte del bere

Sono stati presentati in occasione dei festeggiamenti del 60esimo Anniversario della...

Vino: il Crea festeggia 150 anni di ricerca sull’enologia italiana

26-11-2022 | Studi e Ricerche

«Il Centro Viticoltura ed Enologia rappresenta l’eredità scientifica della Regia...

© 2022 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.