News

09 giugno 2009

La Federvini, Federazione italiana industriali produttori importatori ed esportatori di vini acquaviti liquori sciroppi ed affini, esprime viva soddisfazione per la decisione del commissario all'Agricoltura, Marianne Fischer Boel che, recependo le preoccupazioni espresse in più occasioni anche dalla Federazione, ha ritirato la proposta iniziale della Commissione Ue in tema di produzione dei vini rosè.

La decisione del commissario all'Agricoltura, sottolinea il presidente di Federvini Lamberto Vallarino Gancia, chiarisce in tal modo che non si intendeva favorire la produzione di vini rosati con il taglio fra bianchi e rossi, cancellando la tradizione e rischiando di mettere a rischio le produzioni tradizionali di qualità dell'intero settore vitivinicolo europeo, e in particolare i produttori che applicano le pratiche enologiche tradizionali. Mentre la proposta inizialmente in discussione, che consentiva l'indicazione volontaria in etichetta vino rosato tradizionale, osserva Vallarino Gancia, avrebbe danneggiato seriamente un settore importante e che vanta una grande tradizione. 'Mi rallegro particolarmente - conclude Vallarino Gancia, che è anche presidente del Ceev, l'Associazione europea delle imprese produttrici di vini - che l'intensa attività portata avanti a livello europeo dal Ceev per individuare e definire ipotesi di soluzione del problema, sia stata apprezzata e trovi eco nella decisione della commissaria, decisione che consideriamo un importante passo avanti per la tutela delle produzioni e delle pratiche enologiche europee. (ANSA).

Accordo di libero scambio Ue-Nuova Zelanda

05-07-2022 | Estero

Quattro anni dopo l'inizio delle trattative, Il 30 giugno scorso...

Più estero nella edizione di ottobre della Milano Wine Week

05-07-2022 | Arte del bere

La Milano Wine Week annuncia le date della nuova edizione...

International Wine Tour per conoscere le strategie di accoglienza delle aziende vitivinicole straniere

05-07-2022 | Trend

Negli ultimi due anni, grazie all’Italian Wine Tour, l’iconico camper...

Il Consorzio Vini d'Abruzzo primo a ottenere la certificazione di sostenibilità integrata "SI rating"

05-07-2022 | Arte del bere

Il Consorzio Tutela Vini d’Abruzzo - che raggruppa oltre 200 produttori...

L’Alaska cambia le regole sulle licenze alcoliche

05-07-2022 | Estero

L'Alaska cambia le regole sulle licenze alcoliche. La nuova legislazione...

L’84% delle aziende vinicole ha certificazione di sostenibilità (ma lo comunica poco)

05-07-2022 | Studi e Ricerche

 L'84% delle aziende italiane del vino presenta almeno una certificazione...

© 2022 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.