News

Momento difficile per il gli importatori di vino in Cina. Gli ultimi dati pubblicati dall'organizzazione commerciale ufficiale del paese dipingono un quadro piuttosto cupo. A riportarlo è il sito di informazione vino-joy.com.

La Camera di commercio cinese per l'importazione e l'esportazione di prodotti alimentari, prodotti autoctoni e sottoprodotti di origine animale (CFNA) ha rivelato che oltre 2000 importatori di vino hanno cessato l'attività nei primi cinque mesi dell’anno. Secondo l'associazione, ci sono 6.411 importatori di vino in bottiglia nel paese e il numero è diminuito a 4.175 entro i primi cinque mesi dell'anno.

Ciò significa che dall'inizio di quest'anno, 2.236 importatori di vino nel paese sono falliti, scoraggiati dalla guerra commerciale in corso e dal peggioramento dell'economia che hanno ridotto i profitti e smorzato l'interesse dei consumatori.

Questo è probabilmente il più grave rimpasto dell'industria dopo la campagna anticorruzione del 2012 che ha annullato cospicue spese e regali di lusso. L'uscita di scena in massa degli importatori di vino si è riflessa direttamente sul volume e sul valore delle importazioni del paese.

I dati dell'Associazione cinese per le importazioni e le esportazioni di vino e alcolici pubblicati questo mese hanno mostrato che le importazioni di vino del paese sono crollate del 19,45% in valore a 1,22 miliardi di dollari per un totale di 315,4 milioni di litri di vino (-14,09%).

Solo le importazioni di giugno sono aumentate in volume, ma la crescita non è venuta dalle importazioni di vino in bottiglia, bensì è stata alimentata dal vino sfuso, suggerendo che gli importatori stanno optando per vini più economici per compensare le perdite.

Con l'escalation della guerra commerciale tra la Cina e gli Stati Uniti e il rallentamento della crescita del Paese dalla produzione industriale e dagli investimenti alle vendite al dettaglio, il vino potrebbe dover affrontare più venti contrari.

Cantine e vigne: l'identikit dell'enoturista e le "ricette" post-Covid

29-05-2020 | Arte del bere

Dopo un buon 2019 che in Italia ha visto salire...

Confermato l'incarico al Consorzio tutela vini DOC Asprinio d’Aversa, Galluccio e Falerno del Massico

29-05-2020 | Normative

Nella Gazzetta ufficiale della Repubblica italiana del 28 maggio 2020...

Agea aggiorna e integra i precedenti provvedimenti

29-05-2020 | Normative

Con circolare n. 36399 del 28 maggio 2020 Agea Coordinamento...

Covid-19, riepilogo normativa in vigore al 28 maggio

29-05-2020 | Normative

In allegato il documento di riepilogo della normativa adottata sia...

Il turismo del vino riparte con il la "terapia del paesaggio": trekking nelle vigne e degustazioni

29-05-2020 | Itinerari

L’emergenza Covid-19, secondo un’indagine condotta dal Movimento Turismo del Vino...

Vittoria per l'Aceto Balsamico di Modena Igp in Germania

28-05-2020 | News

La Suprema Corte Federale tedesca conferma la piena tutelabilità dell’Aceto...

© 2020 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.

No Internet Connection