News

2019 wine data fonte Chinese CustomsL’Ufficio ICE di Pechino ha reso disponibili le statistiche delle Dogane cinesi relative al primo trimestre 2019 per i principali fornitori.

Si rileva un rallentamento che tocca l’Italia, la Francia e a seguire la Spagna, ma anche i best performer come Australia - la vera rivelazione sul mercato cinese nel 2018 - e Cile, che pur vantano accordi commerciali bilaterali preferenziali (a tariffa doganale zero sul vino) con la Cina.

Tra le cause di questa flessione, sono stati segnalati dagli operatori direttamente interessati:

- la guerra commerciale tra gli Stati Uniti e la Cina

- lo smaltimento dello stock dell' ultimo biennio

- l’effetto cambio (leggero rafforzamento dello renminbi nell' ultimo trimestre)

Tuttavia l'attenzione e le aspettative italiane su questo mercato non sembrano calare, nonostante questa fase di evidente rallentamento per tutti i principali fornitori esteri.

Garda: un lago, 3 zone Doc

24-09-2021 | Itinerari

Viti e ulivi si alternano sulla sponda bresciana del Lago...

Chianti, nasce nuova associazione di viticoltori per la sostenibilità

22-09-2021 | News

Nel territorio del Gallo Nero è nata una nuova associazione...

La Sicilia del vino rende omaggio a Diego Planeta: la “Vigna del Gallo” porterà il suo nome

22-09-2021 | Arte del bere

A un anno dalla scomparsa resta vivo il ricordo del Cav...

Consorzio Alta Langa avvia un progetto di piantumazione di alberi tartufigeni

22-09-2021 | Itinerari

Anche quest’anno si è brindato con le bollicine di Alta...

Prošek: 60 giorni per opporsi alla registrazione Ue dei vini croati

22-09-2021 | News

È stata pubblicata oggi in Gazzetta ufficiale dell’Unione Europea la...

Dl Green Pass Lavoro in Gazzetta: ecco tutte le novità

22-09-2021 | News

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto legge Green...

© 2021 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.