News

Martedì, 21 Settembre 2010

Il miglior vino rosso al mondo

di

E' il Brunello di Montalcino Riserva 2004 del Castello Romitorio (http://www.castelloromitorio.com), di proprieta' dell'artista Sandro Chia, il miglior vino rosso al mondo, mentre una bollicina-cenerentola, il lambrusco reggiano, merita la grande menzione. Lo ha decretato, a Londra, l'International Wine Challenge' (www.internationalwinechallenge.com), concorso britannico giunto alla 27/ma edizione in cui sono stati assaggiati 'alla cieca' oltre 10 mila vini provenienti da tutto il pianeta. I vini campioni del mondo Iwc 2010 sono: - miglior vino dolce il Samling Trockenbeerenauslese 2007 di Hans Tschida Alois Kracher. - miglior spumante: Charles Heidsieck Millésime 2000, Champagnes P.& C. Heidsieck; - miglior bianco: Puligny Montrachet 1/er Cru Les Chalumeaux 2007 di Jean Pascal & Fils; - miglior 'vino fortificato': Vina Ab Amontillado Seco di Gonzalez Byass; - miglior vino rosso: Brunello Di Montalcino Riserva 2004, Castello Romitorio. La riserva 2004 del Brunello di Montalcino Castello Romitorio era' gia' stato scelto quest'anno come ''migliore della categoria'' da Wine Spectator. Il pittore-produttore Sandro Chia, che ha creato l'immagine del Giro d'Italia per la prima volta con tappa a Montalcino, individua quale chiave del successo del proprio vino nel suo ''irrefrenabile impulso per la perfezione artistica. ''Creo vini con la stessa passione con la quale dipingo'' afferma, nel sottolineare che ''si tratta di una storia di devozione e sacrificio, che apporta i massimi risultati''. ''Veder tornare il Brunello in cima e' una grande soddisfazione'', commenta la vice presidente del Consorzio di Tutela Donatella Cinelli Colombini. ''Questo premio e' importante  perche' ci da' fiducia in un momento come questo in cui e' sempre molto importante restare sulla ribalta internazionale'' ha sottolineato il presidente del consorzio del Brunello di Montalcino Ezio Rivella. Alla prova del calice, ottiene poi la gran menzione il Lambrusco Reggiano Concerto 2009, Medici, seconda affermazione del Vigneto Italia nella gara internazionale. Nella classifica per Paesi, la Francia ha avuto l'onore di risultare prima per il secondo anno consecutivo con 21 vini selezionati, seguita dall'Australia (12), e a stretta misura dal Portogallo (11). Mentre Italia, Germania, e Nuova Zelanda si attestano a 8 riconoscimenti. A sorpresa, arriva al top della classifica internazionale anche il sake giapponese. Risultati e valutazioni del concorso Iwc 2010 sono anche su iPhone.

Leggi anche su: www.18golf.it

Acque e vini sui Colli Euganei

25-05-2018 | Itinerari

I Colli Euganei sono un vero e proprio patrimonio naturale e storico...

Nomisma: il vino italiano cresce, ma in alcuni mercati è ancora troppo fragile

24-05-2018 | News

Tra incognita Brexit, boom del Rosé negli Stati Uniti, rallentamento...

Droni, bottiglie edibili o vending machine, cosa c'è nel futuro del vino?

23-05-2018 | Trend

I futuri amanti del vino potrebbero essere in grado di...

Ue avvia negoziati commerciali con Australia e Nuova Zelanda

23-05-2018 | Normative

 Il Consiglio europeo ha autorizzato la Commissione ad avviare negoziati...

Anche per spiriti e aceti la sfida della dimensione

23-05-2018 | News

Il valore aggiunto è stato il tema principale dell’annuale Assemblea 2018...

Diversificare, snellire, attivare una filiera allargata: i nodi del vino 4.0

23-05-2018 | News

Non adagiarsi sui risultati raggiunti. Anche se l'export continua a...

© 2018 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori, Esportatori ed Importatori di Vini, Vini Spumanti, Aperitivi, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed Affini

Please publish modules in offcanvas position.