Dall'estero

La querelle tra Cina e Australia sul vino finisce sulle scrivanie del Wto. Le esportazioni di vino australiano in Cina sono crollate da quando sono state introdotte per la prima volta dazi di importazione e il governo australiano si è ora formalmente rivolto all'Organizzazione mondiale del commercio (Wto). La mossa consente a entrambe le parti di cercare una soluzione con il Wto che funge da arbitro, ma la denuncia formale dell'Australia segna comunque un'escalation della controversia.

La Cina ha confermato a marzo dazi che vanno dal 116% al 218% sulle importazioni di vino australiano in contenitori da due litri o meno, a seguito di un'indagine antidumping del ministero del Commercio. Aveva imposto i dazi su base provvisoria verso la fine del 2020, provocando un calo immediato delle spedizioni di vini australiani in Cina, un mercato chiave per molte aziende vinicole del Paese.

"Dazi dal 116 al 218% significano che è praticamente impossibile per il vino australiano essere competitivo sul mercato cinese", aveva affermato a marzo il ministro del Commercio australiano, Dan Tehan.

Nella sua denuncia al Wto, l'Australia ha affermato che le tariffe cinesi sul vino ne violano le regole antidumping. La richiesta di consultazioni per le controversie del Wto dà a entrambe le parti 60 giorni per discutere e risolvere la questione. Se non ci sarà un accordo, l'Australia potrebbe chiedere a un panel Wto di giudicare il caso.

Le relazioni commerciali tra Australia e Cina si sono inasprite più in generale, ma Tehan ha affermato che l'Australia è rimasta "aperta a impegnarsi direttamente con la Cina" per porre fine alla disputa sui dazi sul vino. 

I vini a Doc Irpinia e quelli Grignolino del Monferrato Casalese verso la modifica del disciplinare di produzione

17-09-2021 | Normative

Segnaliamo che nella Gazzetta ufficiale della Repubblica Italiana del 15 settembre 2021...

Acetaie Aperte, viaggio nei luoghi del Balsamico

17-09-2021 | Itinerari

Il mondo del Balsamico di Modena, dopo i mesi di...

Attrezzature e know-how nel mondo vitivinicolo: ritorna il Sitevi di Montpellier

16-09-2021 | Arte del bere

SITEVI, il Salone mondiale delle attrezzature e dei know-how per...

Prosek: Bruxelles (per ora) non blocca la richiesta croata

15-09-2021 | News

Non c'è pace per le denominazioni di origine italiane. È...

Stoccaggio privato dei vini Dop e Igt per l’anno 2021: c'è tempo fino al 24 settembre

14-09-2021 | Normative

Ricordiamo che c'è tempo fino al 24 settembre 2021 per...

Etichettatura delle bevande spiritose: da Bruxelles una più ampia definizione di allusione

14-09-2021 | Normative

È stato pubblicato nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea il regolamento delegato UE...

© 2021 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.