Dall'estero

Le proteste degli ultimi mesi ad Hong Kong hanno avuto un effetto negativo sull’industria del Food&Beverage che ha calcolato un calo del 30% dei ricavi da giugno ad oggi, stimando anche la chiusura di circa 200 esercizi.

Li Ka Shing, uno degli imprenditori più affluenti dell’ex-città Stato, ha quindi deciso di creare un fondo, il ‘Crunch Time Instant Relief Fund’, per sostenere le attività colpite, puntando in particolare a alle Pmi. È stato messo sul tavolo un miliardo di dollari locali (11,4  milioni di euro).

Possono richiedere il sussidio aziende con meno di 50 occupati. Entro la fine di novembre ognuna di esse riceverà 60mila HK$.

Qatar Duty Free acquisisce il monopolio di vendita degli alcolici

01-03-2024 | Estero

Qatar Duty Free ha annunciato l'acquisizione completa di Qatar Distribution...

Whiskey re dell’export di spirits Usa con una quota del 63%

01-03-2024 | Estero

Whiskey sul podio delle esportazioni di spirits americane, con una...

Grandi Borgogna: per acquistarli in Norvegia fino a un mese davanti al negozio in tenda

29-02-2024 | Trend

I norvegesi più appassionati di vini di Borgogna anche quest’anno...

Maxi furto di vini di pregio in Borgogna

29-02-2024 | Arte del bere

Un dipendente di una casa vinicola della Borgogna è sospettato...

Approvato il Ddl sull'imprenditoria giovanile nel settore agricolo

29-02-2024 | Normative

Il Senato ha dato il suo via libera definitivo al...

Via libera definitiva al Regolamento sulle IG: ecco tutte le novità per la Dop economy

29-02-2024 | News

Il nuovo regolamento sulle Indicazioni geografiche dell'Unione europea di vini...

Please publish modules in offcanvas position.