Dall'estero

Le proteste degli ultimi mesi ad Hong Kong hanno avuto un effetto negativo sull’industria del Food&Beverage che ha calcolato un calo del 30% dei ricavi da giugno ad oggi, stimando anche la chiusura di circa 200 esercizi.

Li Ka Shing, uno degli imprenditori più affluenti dell’ex-città Stato, ha quindi deciso di creare un fondo, il ‘Crunch Time Instant Relief Fund’, per sostenere le attività colpite, puntando in particolare a alle Pmi. È stato messo sul tavolo un miliardo di dollari locali (11,4  milioni di euro).

Possono richiedere il sussidio aziende con meno di 50 occupati. Entro la fine di novembre ognuna di esse riceverà 60mila HK$.

Agea: integrate le istruzioni sulla misura della Distillazione

06-07-2020 | News

Agea con la pubblicazione delle Istruzioni operative n. 62 del...

Mipaaf conferma incarico al Consorzio tutela vini Oltrepò Pavese

06-07-2020 | Normative

Nella Gazzetta ufficiale della Repubblica italiana del 3 luglio 2020...

Mise, agevolazioni per la trasformazione tecnologica delle Pmi

06-07-2020 | News

Nella Gazzetta ufficiale della Repubblica italiana del 1° luglio 2020...

Giappone, via libera al dimetilcarbonato

06-07-2020 | Estero

L'Agenzia Nazionale delle Tasse (NTA) giapponese ha notificato il completamento...

De Castro a Hogan: riavviate la trattativa per la sospensione dei dazi Usa su export Ue

06-07-2020 | News

"L'agroalimentare, prima industria europea, e in particolare il Made in...

Sostenibile e leggera, arriva la Frugal Bottle in cartone riciclato

04-07-2020 | Trend

Ci sono molti modi per rendere un vino più sostenibile...

© 2020 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.

No Internet Connection