Normative

Gli aggiornamenti di leggi e decreti che riguardano il mondo dei vini, degli spiriti e degli aceti

La Commissione europea ha annunciato che la Grappa della Valle d'Aosta entra nel registro delle Indicazioni Geografiche Protette (Igp). La Grappa della Valle d'Aosta è ottenuta esclusivamente da uve prodotte e lavorate nel territorio della regione autonoma Valle D'Aosta.

La produzione avviene, come da tradizione, per distillazione diretta delle vinacce in piccoli alambicchi artigianali discontinui. La fama del distillato valdostano, dalle note aromatiche floreali, balsamiche e fruttate, affonda le sue radici in un'antica tradizione di produzione artigianale della grappa. La Grappa della Valle d'Aosta verrà ora aggiunta all'elenco delle 259 bevande alcoliche già protette. 

Usa: in arrivo una strategia nazionale per ridurre gli sprechi alimentari e migliorare il riciclo

20-06-2024 | Estero

Il 12 giugno 2024, la Food and Drug Administration (Fda)...

La Thailandia rivede la legge sul controllo degli alcolici

20-06-2024 | Arte del bere

Il 12 giugno 2024, un Comitato dell'Assemblea Nazionale della Thailandia...

Vino: Lollobrigida soddisfatto per la chiusura della procedura di notifica belga all’Ue

19-06-2024 | News

Il ministro dell'Agricoltura, della Sovranità alimentare e delle Foreste, Francesco...

La Russia minaccia di applicare dazi del 200% sul vino di alcuni paesi europei

19-06-2024 | Estero

Il governo russo ha minacciato di imporre una tariffa del...

Assemblea generale di spiritsEUROPE a Roma: impegno contro gli abusi, no al proibizionismo

18-06-2024 | News

Ha preso il via oggi a Roma l’Assemblea Generale di spiritsEUROPE...

Via libera Ue alla Nature Restoration Law, il regolamento sul ripristino delle aree naturali

18-06-2024 | News

Il Consiglio dell’Unione Europea, l’istituzione che riunisce i ministri dei...

Please publish modules in offcanvas position.