News

In Italia si beve alcool, ma con moderazione e attenzione alla qualità: sono queste le principali conclusioni della relazione del ministero della Salute in materia di alcol e problemi alcol-correlati negli anni 2007-2008. L'Italia, soprattutto se confrontata col resto degli stati dell'Unione Europea, come Regno Unito e Germania, registra livelli di consumo inferiori per quanto riguarda le bevande alcoliche. Inoltre, anche se esistono comportamenti a rischio che non vanno sottovalutati, il consumo di queste bevande in Italia resta saldamente legato a uno stile e a una tradizione legata alla convivialità, alla buona tavola e alla moderazione.

I risultati evidenziati dal rapporto del ministero della Salute confermano anche i dati del rapporto "giovani e alcol" realizzato nei mesi scorsi dall'Ispo, l'Istituto per gli studi sulla pubblica opinione, e commissionato da Federvini: da questa indagine, infatti, risulta che la tendenza a eccedere con l'alcol interessa una parte minoritaria di popolazione e varia con l'età. In particolare, poi, il "Binge drinking" (cioè il bere molto, ma non spesso), nel nostro paese è un fenomeno che riguarda "solo" il 10% dei giovani.

Tuttavia, il dato resta preoccupante: proprio Federvini, nei mesi scorsi, ha lanciato una campagna di comunicazione e sensibilizzazione sul "bere responsabile", ispirato a uno "Stile mediterraneo" di consumo delle bevande alcoliche, vale a dire un bere moderato e di qualità, legato ai pasti, conviviale, che ha dimostrato l'impegno dell'intero comparto nel constrastare il consumo errato di bevande alcoliche. In una nota, Federvini sottolinea anche «la necessità di agire, soprattutto nei confronti dei giovani, nella promozione di stili di consumo mediterranei, tipici della nostra cultura secolare e garanzia di responsabilità e misura», evitando misure proibizionistiche poco efficaci.

fonte: www.ilsole24ore.it

Una borsa di studio per sostenere un aspirante Master of Wine italiano

23-04-2019 | Arte del bere

Dei 384 operativi in giro per il mondo non uno...

Contromossa Ue sui dazi Usa: nell'elenco (non definitivo) vini, distillati, rum e vodka

23-04-2019 | News

La Commissione europea ha reagito ai nuovi dazi imposti dall’amministrazione...

Una nuova distilleria a Nashville per Heaven’s Door, il whiskey di Bob Dylan

19-04-2019 | Estero

Heaven’s Door, il marchio di whiskey di Bob Dylan, aprirà...

Il rosé in lattina piace al venture capital Usa: 7 milioni alla startup Bev

17-04-2019 | Trend

Founders Fund, società di venture capital di San Francisco ...

La tequila scala il mercato Usa (e con il mezcal sfida il rum)

17-04-2019 | Estero

Gli Stati Uniti si confermano il maggior mercato al mondo...

Nasce il vino di Leonardo, ispirato alle linee guida del grande genio

17-04-2019 | Trend

Rinasce oggi il 'vino di Leonardo', realizzato secondo le indicazioni...

Federvini

   Via Mentana 2/B, 00185 Roma
+39.06.49.41.630
+39.06.44.69.421
+39.06.49.41.566
redazione@federvini.it
www.federvini.it
   C.F. 01719400580

Condividi

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news del portale Federvini.

Seguici

  

© 2019 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.