News

In Italia si beve alcool, ma con moderazione e attenzione alla qualità: sono queste le principali conclusioni della relazione del ministero della Salute in materia di alcol e problemi alcol-correlati negli anni 2007-2008. L'Italia, soprattutto se confrontata col resto degli stati dell'Unione Europea, come Regno Unito e Germania, registra livelli di consumo inferiori per quanto riguarda le bevande alcoliche. Inoltre, anche se esistono comportamenti a rischio che non vanno sottovalutati, il consumo di queste bevande in Italia resta saldamente legato a uno stile e a una tradizione legata alla convivialità, alla buona tavola e alla moderazione.

I risultati evidenziati dal rapporto del ministero della Salute confermano anche i dati del rapporto "giovani e alcol" realizzato nei mesi scorsi dall'Ispo, l'Istituto per gli studi sulla pubblica opinione, e commissionato da Federvini: da questa indagine, infatti, risulta che la tendenza a eccedere con l'alcol interessa una parte minoritaria di popolazione e varia con l'età. In particolare, poi, il "Binge drinking" (cioè il bere molto, ma non spesso), nel nostro paese è un fenomeno che riguarda "solo" il 10% dei giovani.

Tuttavia, il dato resta preoccupante: proprio Federvini, nei mesi scorsi, ha lanciato una campagna di comunicazione e sensibilizzazione sul "bere responsabile", ispirato a uno "Stile mediterraneo" di consumo delle bevande alcoliche, vale a dire un bere moderato e di qualità, legato ai pasti, conviviale, che ha dimostrato l'impegno dell'intero comparto nel constrastare il consumo errato di bevande alcoliche. In una nota, Federvini sottolinea anche «la necessità di agire, soprattutto nei confronti dei giovani, nella promozione di stili di consumo mediterranei, tipici della nostra cultura secolare e garanzia di responsabilità e misura», evitando misure proibizionistiche poco efficaci.

fonte: www.ilsole24ore.it

Cantine e vigne: l'identikit dell'enoturista e le "ricette" post-Covid

29-05-2020 | Arte del bere

Dopo un buon 2019 che in Italia ha visto salire...

Confermato l'incarico al Consorzio tutela vini DOC Asprinio d’Aversa, Galluccio e Falerno del Massico

29-05-2020 | Normative

Nella Gazzetta ufficiale della Repubblica italiana del 28 maggio 2020...

Agea aggiorna e integra i precedenti provvedimenti

29-05-2020 | Normative

Con circolare n. 36399 del 28 maggio 2020 Agea Coordinamento...

Covid-19, riepilogo normativa in vigore al 28 maggio

29-05-2020 | Normative

In allegato il documento di riepilogo della normativa adottata sia...

Il turismo del vino riparte con il la "terapia del paesaggio": trekking nelle vigne e degustazioni

29-05-2020 | Itinerari

L’emergenza Covid-19, secondo un’indagine condotta dal Movimento Turismo del Vino...

Vittoria per l'Aceto Balsamico di Modena Igp in Germania

28-05-2020 | News

La Suprema Corte Federale tedesca conferma la piena tutelabilità dell’Aceto...

© 2020 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.

No Internet Connection