News

L'e-commerce globale di bevande alcoliche crescerà del 66% fino a 42 miliardi di dollari nel periodo 2020-2025. Lo prevede l'ultima ricerca di IWSR sui mercati chiave internazionali. In testa alla classifica degli acquirenti online - segnala il sito vino-joy.com - è la Cina, ma si prevede che gli Stati Uniti saranno al vertice dell'ecommerce di alcolici entro il 2025.

Secondo la ricerca di IWSR, il valore dell'ecommerce di alcolici è aumentato di circa il 12% nel 2019, ed è ulteriormente salito di circa il 43% nel 2020 nel pieno della pandemia. Le vendite totali online di alcolici nei mercati chiave del mondo dovrebbero crescere del 66% e raggiungere più di 42 miliardi di dollari entro il 2025. Per allora, il settore dell'e-commerce globale dovrebbe anche rappresentare circa il 6% di tutti i volumi di alcolici per bevande fuori commercio, rispetto a meno del 2% nel 2018.

Una ricerca sui consumatori condotta da IWSR ha rivelato che circa un quarto dei consumatori di alcolici in tutto il mondo ha fatto acquisti online. La Cina ha la più alta percentuale di acquirenti online tra tutti gli acquirenti di alcolici, quasi il 60%, e gli Stati Uniti hanno la più alta percentuale di acquirenti online che hanno fatto il loro primo acquisto durante la pandemia (54%). La Cina attualmente rappresenta un terzo del valore totale dell'e-commerce.

Basandosi sulla crescita media annua degli Stati Uniti di circa il 20%, la ricerca ha previsto che gli Usa diventeranno il primo mercato per questo tipo di acquisti. I 16 mercati di riferimento esaminati dalla ricerca includono Australia, Brasile, Canada, Cina, Colombia, Francia, Germania, Italia, Giappone, Messico, Paesi Bassi, Nigeria, Sud Africa, Spagna, Regno Unito e Stati Uniti.

 

Gli aumenti di energia e materie prime rischiano di paralizzare l'agroalimentare. Appello a Draghi

18-01-2022 | News

Per il comparto agroalimentare si prospetta un vero e proprio...

Il biossido di titanio (E171) eliminato dagli elenchi degli additivi alimentari autorizzati

18-01-2022 | Normative

Con la pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea del 18 gennaio 2022 del regolamento...

Confindustria: come attenuare l’effetto-rincari delle commodity

17-01-2022 | News

L'aumento dei prezzi delle materie prime sui mercati internazionali, iniziato...

Vine Master Pruners, in arrivo nuovi corsi di potatura della vite

17-01-2022 | Trend

In arrivo i nuovi corsi Vine Pruner Advanced promossi dall'Academy...

A Dubai piramide di coppe da champagne da Guinness dei primati

17-01-2022 | Arte del bere

Con un'altezza di 8,23 metri, una piramide realizzata da 54.740...

Doc Sicilia, dal 1° gennaio il sigillo di Stato sulle bottiglie

17-01-2022 | Normative

Dal 1° gennaio 2022 arriva sulle etichette dei vini Doc...

© 2022 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.