Dall'estero

Il congelamento dell'accisa sugli alcolici in Gran Bretagna, il cui termine era previsto per il 1° febbraio, è stato prorogato di sei mesi, fino al 1° agosto. Lo ha annunciato questa settimana il governo britannico.

Nelle ultime settimane c'è stata incertezza su questa misura, ma rappresentanti della filiera avevano messo in guardia dagli effetti dell'aumento dell'accisa sugli alcolici combinato con l'inflazione in un momento in cui le imprese sono già alle prese con molteplici pressioni sui costi.

Se il 1° febbraio le aliquote dell'accisa fossero aumentate in base all'indice dei prezzi al dettaglio (RPI), sarebbe stato un duro colpo per l'industria britannica degli alcolici e per i consumatori, che avrebbero dovuto pagare il prezzo dell'aumento - ha dichiarato Miles Beale, CEO della Wine & Spirit Trade Association -. Siamo estremamente lieti di sentire che il Cancelliere ha ascoltato i nostri appelli a non prevedere un doppio aumento delle tasse l'anno prossimo. La storia ha dimostrato che il congelamento dell'accisa sugli alcolici porta un aumento delle entrate per l'erario".

Il segretario al Tesoro James Cartlidge ha detto che la mossa aiuterà il settore alberghiero a superare "un inverno difficile, il settore degli alcolici è vitale per il tessuto sociale del nostro Paese e sostiene migliaia di posti di lavoro". Maggiori dettagli sulle aliquote dopo il 1° agosto 2023 potrebbero essere forniti nella dichiarazione di bilancio di primavera del Cancelliere, il 15 marzo.

La nuova data di scadenza del congelamento si allinea con l'introduzione prevista dal governo di un nuovo sistema di accise sugli alcolici nell'agosto del 2023, basato sul concetto di tassazione delle bevande in base alla loro gradazione alcolica.

In passato sono stati lanciati avvertimenti sul fatto che questo potrebbe far aumentare i prezzi di alcuni vini. Come misura temporanea, il governo ha dichiarato che tutto il vino tra l'11,5% e il 14,5% abv sarà tassato come se fosse del 12,5% abv per 18 mesi dopo l'entrata in vigore dei cambiamenti.

Foto Unsplash

Qatar Duty Free acquisisce il monopolio di vendita degli alcolici

01-03-2024 | Estero

Qatar Duty Free ha annunciato l'acquisizione completa di Qatar Distribution...

Whiskey re dell’export di spirits Usa con una quota del 63%

01-03-2024 | Estero

Whiskey sul podio delle esportazioni di spirits americane, con una...

Grandi Borgogna: per acquistarli in Norvegia fino a un mese davanti al negozio in tenda

29-02-2024 | Trend

I norvegesi più appassionati di vini di Borgogna anche quest’anno...

Maxi furto di vini di pregio in Borgogna

29-02-2024 | Arte del bere

Un dipendente di una casa vinicola della Borgogna è sospettato...

Approvato il Ddl sull'imprenditoria giovanile nel settore agricolo

29-02-2024 | Normative

Il Senato ha dato il suo via libera definitivo al...

Via libera definitiva al Regolamento sulle IG: ecco tutte le novità per la Dop economy

29-02-2024 | News

Il nuovo regolamento sulle Indicazioni geografiche dell'Unione europea di vini...

Please publish modules in offcanvas position.