Sarà abbassata a 110 quintali per ettaro la resa delle uve della varietà Grillo per la vendemmia 2019. E' la decisione presa dall'assemblea dei soci riunitisi a Menfi. La decisione è dovuta dalle previsioni di una vendemmia che darà buoni risultati in linea con l'obiettivo che la Doc persegue fin dalla sua nascita: puntare sulla qualità delle uve.

Una linea che viene premiata da un crescente apprezzamento da parte dei consumatori di Grillo Doc, un vino che continua ad aumentare i volumi delle vendite anche grazie alla campagna pubblicitaria in tv e sul web lanciata ad inizio di luglio. “Il grande riconoscimento che sta ottenendo il Grillo da parte dei consumatori - dice il presidente del Consorzio di tutela vini Doc Sicilia, Antonio Rallo – ci ha spinti a realizzare una campagna promozionale estiva in tv e sul web con uno spot che mette in risalto la grande versatilità di un vino capace di racchiudere in sé un mosaico di sapori e colori che sa esprimere il meglio della viticoltura siciliana”. “Nei primi 6 mesi di quest’anno il trend dell’imbottigliato del Grillo ha già raggiunto il +26% rispetto allo stesso periodo del 2018, anno in cui sono state prodotte 15 milioni di bottiglie” dice Filippo Paladino, vicepresidente del Consorzio di tutela vini Doc Sicilia.

Girato tra i faraglioni di Scopello e i grattacieli di Milano, lo spot “Il Grillo della Doc Sicilia è un vino che ti sorprende ogni volta” è in onda sulle reti tv Rai, Mediaset e Sky, ed è visibile anche sui principali siti internet di informazione, food & wine, lifestyle. Lo spot sul Grillo è una delle azioni di promozione che il Consorzio di tutela vini Doc Sicilia ha organizzato in Italia e che si aggiunge alle attività di marketing ed informazione in Usa, Cina e Germania dedicate ai principali stakeholder e alla promozione B2C mirata ai consumatori. La Doc Sicilia nel 2018 ha prodotto 80 milioni di bottiglie.

 

Vacanza gourmet in Val Venosta

09-08-2019 | Itinerari

Con 25 ettari e mezzo d’estensione, Castelbello è il comune vitivinicolo più...

Via libera al contrassegno di Stato per la Doc Verdicchio Castelli di Jesi

30-07-2019 | Normative

Voto unanime in favore del contrassegno di Stato per Doc...

Una app australiana traduce le etichette in 100 lingue

29-07-2019 | Trend

Third Aurora, una società tecnologica australiana, ha lanciato una app...

Vendemmia 2019: deliberata la riduzione della resa del Grillo

26-07-2019 | News

Sarà abbassata a 110 quintali per ettaro la resa delle...

Accordo di libero scambio tra Ue e Giappone: presto una procedura semplificata per vino e spiriti

15-07-2019 | Normative

L’Accordo di libero scambio tra l’Unione europea ed il Giappone...

Accordo con Singapore a tutela di 36 Igp: sotto l'ombrello Aceto Balsamico di Modena, Chianti, Franciacorta e Prosecco

15-07-2019 | News

Il Ministero delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo...

Federvini

   Via Mentana 2/B, 00185 Roma
+39.06.49.41.630
+39.06.44.69.421
+39.06.49.41.566
redazione@federvini.it
www.federvini.it
   C.F. 01719400580

Condividi

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news del portale Federvini.

Follow us

  

© 2019 Federvini - Italian Federation of Industrial Producers, Exporters and Importers of Wines, Sparkling Wines, Spirits, Syrups, Vinegar

Please publish modules in offcanvas position.

No Internet Connection