Trend

Arte, architettura, design, interni, consigli culinari, tendenze, moda e comunicazione. Tutto all'insegna del buon gusto.

Mercoledì, 21 Marzo 2018

Il rosé di Jon Bon Jovi già sold out

di Teresa Capodimonte
Il rocker Jon Bon Jovi con suo figlio Jesse e il winemaker Gerard Bertrand Il rocker Jon Bon Jovi con suo figlio Jesse e il winemaker Gerard Bertrand

Non è ancora uscito sul mercato che l'intera annata 2017 è già stata venduta tutta. Stiamo parlando del vino rosé "Diving into Hampton Water" prodotto dal rocker Jon Bon Jovi assiema al figlio Jesse e al winemaker Gerard Bertrand.  "Abbiamo venduto l'intera produzione di"Diving into Hampton Water" 2017 – ha dichiarato Gerard Bertrand durante il ProWein – e il piano è di aumentare la produzione l'anno prossimo per soddisfare la domanda. Il nostro vino sarà in vendita in 15 paesi, dove arriverà a maggio". 

Realizzato con un mix di Grenache, Cinsault e Mourvèdre, il vino prende il nome dalle pigre giornate estive che Jon e Jessie hanno trascorso insieme durante le vacanze nella regione dell'East Hamptons. Desiderosi di creare un vino che racchiudesse lo stile di vita rilassato degli Hamptons, Jon e Jesse hanno provato i rosé di tutto il mondo prima di stabilirsi nel sud della Francia per la loro produzione. Un quarto del rosé viene invecchiato in una botte di quercia nuova per sei mesi e il fondo della bottiglia è progettato per sembrare corallo. Ci sono arrivati grazie alla collaborazione con l'enologo francese Gérard Bertrand, anche se in realtà l'ispirazione è stata del figlio, Jesse Bongiovi, che giocava a football nel Notre Dame. Presentati da un amico comune a Bertrand, che ospita un festival jazz annuale presso la sua tenuta vinicola Château l'Hospitalet nella Narbonne, hanno subito scoperto delle affinità tra loro e la necessità di collaborare è stata spontanea.

"Bon Jovi e io abbiamo un amico comune che si è messo in contatto perché Jon desiderava creare un rosé super premium come voleva lui e che rispecchiasse lo stile di vita che lo circondava. L'ho incontrato a New York con suo figlio Jesse e ho scoperto l'uomo dietro la rockstar. Ha trascorso tre giorni in Linguadoca con noi con sua moglie e suo figlio e ha contribuito a creare la miscela. Non è un trucco: è un progetto a lungo termine".

Tutti i soldi guadagnati dal progetto Diving to Hampton Water saranno divisi a metà tra Bertrand e Bon Jovi. Per contribuire a promuovere il marchio, Bon Jovi si spoata a bordo di un aereo privato a marchio Hampton Water durante il suo attuale tour negli Stati Uniti. 

"Era davvero importante per noi ottenere il perfetto colore rosa pallido; abbiamo passato molto tempo per realizzarlo. Usiamo uve provenienti da vigneti a basso rendimento in Linguadoca per aggiungere complessità. L'equilibrio è la cosa più importante per noi perché volevo che il vino avesse un lungo finale, ma anche per mantenere la sua freschezza", ha aggiunto Bertrand.

Cantine e vigne: l'identikit dell'enoturista e le "ricette" post-Covid

29-05-2020 | Arte del bere

Dopo un buon 2019 che in Italia ha visto salire...

Confermato l'incarico al Consorzio tutela vini DOC Asprinio d’Aversa, Galluccio e Falerno del Massico

29-05-2020 | Normative

Nella Gazzetta ufficiale della Repubblica italiana del 28 maggio 2020...

Agea aggiorna e integra i precedenti provvedimenti

29-05-2020 | Normative

Con circolare n. 36399 del 28 maggio 2020 Agea Coordinamento...

Covid-19, riepilogo normativa in vigore al 28 maggio

29-05-2020 | Normative

In allegato il documento di riepilogo della normativa adottata sia...

Il turismo del vino riparte con il la "terapia del paesaggio": trekking nelle vigne e degustazioni

29-05-2020 | Itinerari

L’emergenza Covid-19, secondo un’indagine condotta dal Movimento Turismo del Vino...

Vittoria per l'Aceto Balsamico di Modena Igp in Germania

28-05-2020 | News

La Suprema Corte Federale tedesca conferma la piena tutelabilità dell’Aceto...

© 2020 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.

No Internet Connection