Trend

Arte, architettura, design, interni, consigli culinari, tendenze, moda e comunicazione. Tutto all'insegna del buon gusto.

Anche Milano avrà la sua vigna urbana. Sui tetti di via Serio, non lontano dalla Fondazione Prada. Una vigna di 200 metri all’interno e sopra un palazzo riqualificato grazie al progetto Reinventing cities promosso dal network di città C40, che ha l’obiettivo di riqualificare luoghi dismessi in grandi città. Le città coinvolte nel progetto sono state 14, tra cui anche Milano. Il capoluogo lombardo ha  proposto siti destinati nelle intenzioni a diverse funzioni: spazi d’ospitalità, centri di ricerca, luoghi di aggregazione. Quattro, tra i progetti presentati, hanno ottenuto il via libera ad Oslo, dove si è tenuta la proclamazione ufficiale dei vincitori.

Uno di questi progetti è Vitae, promosso dal gruppo immobiliare Covivio in collaborazione con Carlo Ratti, architetto e ingegnere, nonché fondatore dello studio CRA (Torino e New York) e direttore del Senseable City Lab al MIT di Boston. 

Vitae sarà appunto realizzato nella zona di via Serio, dove è previsto un centro di ricerca oncologica. L’area da riqualificare è di circa 10.000 metri quadrati e il progetto riguarderà anche una foresteria per i medici e diversi ambienti dedicati alla divulgazione di cultura ecosostenibile.

vitae carlo ratti associati urban vineyard milan italy designboom 1200

La futura vigna urbana non si svilupperà solo in lunghezza, ma in altezza. Infatti la vigna è immaginata per connettere la strada al tetto, grazie a un sentiero continuo all’interno della costruzione.

I lavori inizieranno nell’ultima parte dell’anno. Inoltre è prevista l’installazione di numerosi orti all’interno delle strutture: al piano terra dell’edificio principale ci sarà l’horto, un terreno destinato alla coltura di vegetali da cui un ristorante a km 0 potrà attingere per i gli ingredienti necessari alla cucina. La vigna che si svilupperà lungo tutto il palazzo sarà anche un percorso di passeggio, come se si camminasse all’interno di un vigneto disteso su una collina. La cui cima sarà il tetto dell'immobile.

Cantine e vigne: l'identikit dell'enoturista e le "ricette" post-Covid

29-05-2020 | Arte del bere

Dopo un buon 2019 che in Italia ha visto salire...

Confermato l'incarico al Consorzio tutela vini DOC Asprinio d’Aversa, Galluccio e Falerno del Massico

29-05-2020 | Normative

Nella Gazzetta ufficiale della Repubblica italiana del 28 maggio 2020...

Agea aggiorna e integra i precedenti provvedimenti

29-05-2020 | Normative

Con circolare n. 36399 del 28 maggio 2020 Agea Coordinamento...

Covid-19, riepilogo normativa in vigore al 28 maggio

29-05-2020 | Normative

In allegato il documento di riepilogo della normativa adottata sia...

Il turismo del vino riparte con il la "terapia del paesaggio": trekking nelle vigne e degustazioni

29-05-2020 | Itinerari

L’emergenza Covid-19, secondo un’indagine condotta dal Movimento Turismo del Vino...

Vittoria per l'Aceto Balsamico di Modena Igp in Germania

28-05-2020 | News

La Suprema Corte Federale tedesca conferma la piena tutelabilità dell’Aceto...

© 2020 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.

No Internet Connection