Studi e Ricerche

La rilevazione di luglio registra una giacenza totale di vini e mosti pari a 45,2 mln di ettolitri: circa 400 mila hl in meno rispetto alla giacenza rilevata nello stesso periodo dello scorso anno (29 luglio 2020).

Più precisamente, le giacenze di vini Dop sono inferiori del 2,5% rispetto allo scorso anno; i vini Igp registrano un surplus del 4,2%; i vini varietali segnano un meno 2,7%; i vini generici un leggero surplus del 1,6%; le giacenze totali di vini sono sostanzialmente in linea con quello dello scorso anno; i mosti segnano un meno 12,9%; il vino nuovo ancora in fermentazione più 131,4% (con quantitativi però ancora esigui).

Per scrupolo, si evidenzia che i dati Cantina Italia rilevati al 31 luglio non necessariamente collimano con quanto - solitamente - emerge dalle dichiarazioni di giacenza: si tratta infatti di dati diversi, anche se entrambi rilevano le scorte al 31 luglio.

 

Schermata_2021-08-20_alle_15.31.37.png

Tornando all’analisi dei dati Cantina Italia, rispetto alla precedente rilevazione (30 giugno 2021), i dati contenuti nei registri telematici segnano una riduzione delle scorte pari a 4 mln di hl di vini e mosti, anche se va ricordato che questi dati registrano più propriamente gli spostamenti e non necessariamente le vendite di vino.

Confrontando la rilevazione di luglio 2021 (luglio 2021 su luglio 2020) con quella di giugno 2021 (giugno 2021 su giugno 2020), i dati confermano i segnali di ripresa che già caratterizzavano le precedenti rilevazioni: il surplus delle giacenze totali (vini e mosti) nella rilevazione di giugno aveva fatto registrato un più 42 mila hl (30 giugno 2021 su 1° luglio 2020) mentre nella rilevazione di luglio (31 luglio 2021 su 29 luglio 2020) per la prima volta dallo scoppio della pandemia da Covid-19 si registra una giacenza inferiore di 400 mila hl; migliora anche il dato riferito alle scorte di soli vini che passa da un leggero surplus dello 0,7% registrato a giugno 2021 ad una giacenza sostanzialmente in linea con quella dello scorso anno come emerge nella rilevazione di luglio 2021.

Sulle voci vini Dop e vini Igp la rilevazione di luglio conferma – sempre su base annua - una riduzione delle scorte per i vini Dop che passano da un meno 2,1% dello scorso mese ad un meno 2,5% riscontrato nella rilevazione di luglio ed un leggero surplus per i vini Igp (+3,9% nella rilevazione di giugno, +4,2% nella rilevazione di luglio). Per i varietali la rilevazione di luglio si conferma al di sotto delle scorte 2020, passando da un meno 0,7% della rilevazione di giugno ad un meno 2,7% della rilevazione di luglio (da tenere presente, le esigue quantità); per i generici le scorte 2021 rimangono superiori ai livelli 2020, ma con un surplus che passa da un più 4,1% registrato a giugno ad un più contenuto 1,6% di luglio (lo scostamento più basso da diversi mesi). Questa dinamica tuttavia non sorprende perché lo scorso anno durante il lockdown i vini generici, i varietali e, in quota parte, anche i vini Igp sono andati “meglio” rispetto ai vini con posizionamento di mercato medio-alto per effetto della chiusura del canale dell’Horeca e delle buone performance registrate invece dal canale della Gdo. Con le riaperture in Italia e nel resto del mondo i vini di fascia medio-alta potrebbero tornare al centro degli scambi portando a riduzioni delle scorte più accentuate rispetto alle altre tipologie di prodotto ed è quello che anche i dati di luglio sembrano dirci.

Schermata_2021-08-20_alle_15.31.56.png

Scarica i dati completi.

 

 

Garda: un lago, 3 zone Doc

24-09-2021 | Itinerari

Viti e ulivi si alternano sulla sponda bresciana del Lago...

Nasce Oro Secret Room, la nuova Cocktail Society firmata Terry Monroe

22-09-2021 | Trend

Inaugura lungo il Naviglio Pavese, un salotto segreto a cui...

Chianti, nasce nuova associazione di viticoltori per la sostenibilità

22-09-2021 | News

Nel territorio del Gallo Nero è nata una nuova associazione...

La Sicilia del vino rende omaggio a Diego Planeta: la “Vigna del Gallo” porterà il suo nome

22-09-2021 | Arte del bere

A un anno dalla scomparsa resta vivo il ricordo del Cav...

Consorzio Alta Langa avvia un progetto di piantumazione di alberi tartufigeni

22-09-2021 | Itinerari

Anche quest’anno si è brindato con le bollicine di Alta...

Prošek: 60 giorni per opporsi alla registrazione Ue dei vini croati

22-09-2021 | News

È stata pubblicata oggi in Gazzetta ufficiale dell’Unione Europea la...

© 2021 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.