Studi e Ricerche

Il consumo di alcolici da parte di minori diminuisce in tutto il mondo. Lo conferma un nuovo studio dell'International Alliance for Responsible Drinking (IARD), segno che le politiche adottate dalle case produttrici e dai diversi Stati stanno funzionando. Lo studio ha analizzato le abitudini di consumo in 63 paesi e ha rilevato che il consumo da parte dei minorenni è diminuito in 44 Stati, tra cui Spagna, Australia e Stati Uniti.

Secondo lo studio, i paesi con il maggiore calo sono stati Lituania, Slovacchia e Nuova Zelanda, che sono diminuiti rispettivamente di 29, 19 e 18 punti percentuali. Il paese con il più basso tasso di consumo di minorenni è stato l'Indonesia, dove il 6% dei ragazzi e l'1% delle ragazze afferma di aver bevuto alcolici. Dei 19 paesi che non hanno mostrato un declino, otto non hanno visto cambiamenti, tra cui India e Mongolia, mentre sei paesi tra cui Messico e Tailandia invece hanno purtroppo visto un aumento del consumo.

Secondo il rapporto il merito di questi eclatanti risultati è da attribuirsi all'aumento della formazione del personale, a un diverso atteggiamento nei confronti dell'alcol e a un maggior livello di istruzione e informazione in diversi Paesi. Ma anche all'impegno sempre maggiore delle aziende produttrici di bevande alcoliche che hanno compiuto sforzi enormi per affrontare il problema attraverso la proposta di differenti modelli di identificazione, sostegno a iniziative di partenariato locale e un'autoregolamentazione efficace del settore nel mercato dell'alcol. 

 

Ue prevede una contrazione fino al 16% del commercio mondiale nel 2020

05-06-2020 | News

La Commissione europea ha pubblicato un secondo report (tradoc_158764.pdf)  sull'impatto...

Regno Unito: il Governo fornisce elenco di agenti doganali e corrieri espressi accreditati

05-06-2020 | Estero

Il Governo britannico mette a disposizione un elenco di agenti...

La bellezza di Riale e la Val Formazza

05-06-2020 | Itinerari

Riale, in Val Formazza, è il comune più settentrionale del...

Birmania, liberalizzate le importazioni di liquori stranieri

04-06-2020 | Estero

Continua il percorso di apertura del mercato birmano, con l’abrogazione...

Un Cognac pre-rivoluzione francese va all'asta per 150mila dollari

04-06-2020 | Arte del bere

Quasi 150mila dollari per un Cognac pre-rivoluzione francese. È quanto...

Dazi Usa: riprendere al più presto il dialogo tra Ue e Washington

04-06-2020 | News

L'urgenza di fronteggiare l'epidemia mondiale da Covid-19, come ben comprensibile...

© 2020 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.

No Internet Connection