Normative

Gli aggiornamenti di leggi e decreti che riguardano il mondo dei vini, degli spiriti e degli aceti

Sono stati pubblicati in Gazzetta Ufficiale i documenti del Comitato agevolazioni per l'amministrazione dei fondi n. 295/73 e n. 394/81 aventi a oggetto il sostegno alle imprese esportatrici con approvvigionamenti da Ucraina e/o Federazione Russa e/o Bielorussia:

  • delibera quadro 16 giugno 2022;
  • circolare operativa n. 2/394/2022. 

Si tratta di finanziamenti a tasso agevolato dedicati alle PMI e Mid Cap italiane, costituite in forma di società di capitali, che:

  • abbiano depositato presso il Registro imprese almeno tre bilanci relativi a tre esercizi completi;
  • abbiano un fatturato export medio complessivo nel triennio 2019-2021 pari ad almeno il 10% del fatturato medio totale del triennio 2019-2021;
  • abbiano registrato, sulla base degli ultimi tre bilanci (2019-2021), una quota minima di approvvigionamenti da Ucraina e/o Federazione Russa e/o Bielorussia, rispetto agli approvvigionamenti complessivi, pari ad almeno il 5% (10% nel caso di approvvigionamenti indiretti di semilavorati e prodotti finiti strumentali al ciclo produttivo e nel caso;di approvvigionamenti misti diretti e indiretti) come asseverato da un revisore;
  • abbiano riscontrato un rincaro dei costi degli approvvigionamenti, che, al termine dell’esercizio 2022, dovrà risultare almeno pari al 20% della media del triennio precedente, oppure abbiano riscontrato una riduzione dei quantitativi degli approvvigionamenti, che, al termine dell’esercizio 2022, dovrà risultare almeno pari al 20% della media;del triennio precedente, come asseverato da un revisore.

Inoltre, nel comunicato sono indicati i seguenti aspetti:

  • importo massimo finanziabile: fino a € 1.500.000 in funzione della classe di scoring e della quota di approvvigionamenti verso le tre aree e comunque non superiore al 25% dei ricavi medi risultati dagli ultimi due bilanci approvati e depositati dall’impresa;
  • quota massima a fondo perduto: fino al 40% dell’intervento agevolativo complessivo. La quota di co-finanziamento a fondo perduto è concessa, in ogni caso, nei limiti dell’importo massimo complessivo di agevolazione in regime di Temporary Crisis Framework, pari a € 400.000 per impresa; 
  • durata del finanziamento: 6 anni, di cui 2 di pre-ammortamento.

La scadenza per la presentazione della documentazione è il 31 dicembre 2023. Entro quella data le imprese interessate dovranno: 

  • attestare, in relazione all’esercizio 2022, mediante dichiarazione e asseverazione da parte di un soggetto revisore (per maggiori dettagli consulta l’Allegato 1 alla Circolare), il rispetto di almeno uno tra i seguenti requisiti:
  • un aumento del costo medio unitario degli approvvigionamenti (diretti e/o indiretti) da Ucraina e/o Federazione russa e/o Bielorussia e/o da geografie alternative di approvvigionamento, pari ad almeno il 20% rispetto alla media del triennio 2019 – 2021; 
  • una riduzione dei quantitativi degli approvvigionamenti (diretti e/o indiretti) da Ucraina e/o Federazione russa e/o Bielorussia, pari ad almeno il 20% rispetto alla media del triennio 2019 – 2021.

Fonte

Link al testo pubblicato in GU.

Link al comunicato Simest (CdP).

 

Pallini: sette proposte al Governo per sostenere il comparto

07-02-2023 | News

In questa fase di difficoltà per le imprese italiane del...

Appello Federvini al Governo: creiamo una coalizione di Paesi contro ogni discriminazione delle bevande alcoliche

07-02-2023 | News

L'Irlanda ha ufficialmente notificato all'Organizzazione mondiale del commercio (OMC) la...

In Brasile la prima DO per vini spumanti del nuovo mondo

06-02-2023 | Estero

Altos de Pinto Bandeira, situata nella regione vinicola meridionale della...

Il whisky guida la galoppata delle vendite all’asta di alcolici

06-02-2023 | Trend

I whisky sono stati al centro di vendite record nelle...

Completato il dossier Unesco sull’appassimento delle uve Valpolicella

06-02-2023 | Arte del bere

Completato il dossier per la presentazione della candidatura della tecnica...

Singapore, stretta sugli orari di vendita degli alcolici

06-02-2023 | Estero

Singapore stringe ulteriormente le maglie sul consumo di alcolici. A...

© 2023 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.