News

Solo dieci anni fa, il Brasile - il quinto paese più grande del mondo per popolazione - veniva salutato come il prossimo miracolo economico. Ora, dopo un decennio di governo del Partito dei lavoratori (PT) di sinistra, il paese è impantanato in un lungo periodo di stagnazione economica, con una crescita che va dall'8% all'anno nel 2010 al -3% nel 2016; e quest'anno il Fondo monetario internazionale pensa che il Brasile crescerà solo dell'1,8%. Circa il 12% (12,5 milioni) dei brasiliani in età lavorativa è disoccupato, e le imprese devono fare i conti con una sconcertante serie di prelievi e regolamenti, alcuni dei quali così complicati da scoraggiare gli investimenti delle imprese. 

Ovviamente, al nuovo Governo - per la prima volta nel 21° secolo, il Brasile sarà controllato da un politico di destra - sono legate speranze e volontà di cambiamento. Nei primi 180 giorni della sua amministrazione, Jair Bolsonaro ha promesso di riformare il sistema pensionistico del Brasile (che, insieme ad altre misure sociali, consuma un terzo di tutte le spese del governo) e di ridurre la burocrazia del governo. Intende anche semplificare il sistema fiscale e spingere i negoziati sul commercio tra l'UE e il Mercosur (l'alleanza economica sudamericana che include Brasile e Argentina) a una conclusione positiva. Positività che si rifletterebbe anche sulle nostre esportazioni di vino. Il 2017, tra l'altro, è stato un anno record per gli scambi vinicoli con il Brasile (vedi grafici) e anche il 2018 è promettente.

ExportViniMostiBrasileValore.jpg

 

ExportViniMostiBrasileQuantita.jpg

Abbiamo chiesto ad alcuni protagonisti del mondo vinicolo, particolarmente attivi nell'esportazione in Brasile, la loro opinione e i possibili sviluppi con questo cambio di Governo.

 

 

 

Esonero contributivo per il periodo di febbraio 2021: ecco la circolare INPS

22-10-2021 | Normative

Segnaliamo la pubblicazione della circolare n. 156 del 21 ottobre...

Noli alle stelle, aumenti record per materie prime ed energia: così si rischia di vanificare la ripresa

22-10-2021 | News

Federvini lancia l’allarme sulle prospettive per i vini, gli spiriti e...

Vision 2030, il primo progetto che unisce manager, imprenditori e professionisti del vino

22-10-2021 | News

“Vision 2030 è un progetto esteso ai contributi di professionisti...

Rinascimento Culturale a Gussago

22-10-2021 | Itinerari

Gussago torna a intrattenere la comunità locale e i visitatori proponendo...

Regno Unito: le accise sull'alcool potrebbero essere radicalmente riviste

21-10-2021 | Estero

Il Sunday Times ha reso noto che il cancelliere del...

Carenza di camerieri? Il Giappone li rimpiazza con i robot

20-10-2021 | Estero

Come molti paesi, il Giappone soffre attualmente di una carenza...

© 2021 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.