News

Il Gruppo americano Congressional Wine Caucus (membri del Congresso americano legati al mondo del vino, in tutto 117 congressisti bipartisan) ha indirizzato una lettera ufficiale al Rappresentante americano al Commercio Robert E. Lightzhizer nella quale esprime forti preoccupazioni sull’applicazione dei dazi sul vino e sulla eventualità di ampliare la gamma dei prodotti e di aumentarne il livello. Viene richiesto esplicitamente di lasciare i vini fuori dalla disputa Airbus Boeing. Il documento è stato inviato il giorno successivo alla chiusura della consultazione online sull'opportunità di introdurre nuovi dazi e colire una platea più ampia di prodotti.

Nella lettera i congressisti ricordano che l'economia legata al vino in America genera un giro d'affari di 220 miliardi di dollari. Usa ed Europa, si sottolinea, sono i principali paesi produttori di vino e rappresentano reciprocamente i principali mercati di sbocco per l'export. L'interscambio tra le due aree nel 2018 è stato valutato pari a 4,7 miliardi di dollari.

Nei giorni scorsi del resto il Comité Européen des Entreprises Vins (CEEV) e il Wine Institute, le due principali organizzazioni del settore vitivinicolo nell’Unione Europea e negli Stati Uniti, hanno firmato una dichiarazione d’intenti relativa al libero commercio e ai dazi. Il nuovo documento riconosce la centralità del commercio internazionale transatlantico del vino e chiede l'immediata eliminazione di tutti i dazi.

Qui la lettera inviata il 14 gennaio a Lightzhizer.

Dopo il "carosello" ora si attende la decisione Wto sui possibili dazi compensativi Ue

17-02-2020 | News

Dazi Usa: venerdì 14 febbraio, l’USTR ha pubblicato la “Notice...

Enjoy European Quality Food (EEQF): i nuovi appuntamenti per vini, oli e formaggi italiani d'eccellenza

17-02-2020 | Arte del bere

Dopo l’avvio delle prime attività del 2020, continuano gli appuntamenti...

Aceto Balsamico di Modena in tour , da Firenze agli States

17-02-2020 | News

Nuovo anno e nuovi progetti di promozione e sviluppo all’orizzonte...

Dazi Usa: da ottobre il fatturato dei liquori è calato del 35%

16-02-2020 | News

Per noi italiani ‘Carosello’ significa una televisione in bianco e...

Dazi Usa, nessuna novità per l'Italia: ancora colpiti i liquori, salvi i vini

15-02-2020 | News

L’Italia passa senza novità la revisione della lista dei prodotti...

Una Sternìa d'amore e....di vino

14-02-2020 | Itinerari

Nel centro storico di Canelli si snoda la Sternìa/Via degli Innamorati, un...

© 2020 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.

No Internet Connection