Ferdinando Camon è nato nel 1935 in un piccolo paese della campagna veneta. Il suo primo romanzo uscì in Italia con una appassionata prefazione di Pier Paolo Pasolini, e fu subito tradotto in Francia per interessamento di Jean-Paul Sartre. Camon si definisce un "narratore della crisi": ha raccontato la crisi e la morte della civiltà contadina (nei romanzi: Il quinto stato, La vita eterna, Un altare per la madre, premio Strega, Mai visti sole e luna; e nelle poesie Liberare l'animale, premio Viareggio, e Dal silenzio delle campagne), la crisi che si chiamò terrorismo (Occidente), la crisi che porta in analisi (La malattia chiamata uomo, La donna dei fili, Il canto delle balene), e lo scontro di civiltà, con l’arrivo degli extracomunitari (La Terra è di tutti). I suoi romanzi più recenti sono La cavallina, la ragazza e il diavolo (premio Giovanni Verga) e La mia stirpe (2011, premio Vigevano–Mastronardi). E’ tradotto in ventidue paesi. Le sue opere sono pubblicate anche in edizione per ciechi, in Italia e in Francia. In Francia, Gallimard ha tradotto tutta la sua opera narrativa, e le poesie Dal silenzio delle campagne.

Nella videointevista Camon ricorda la civiltà contadina veneta del vino:

Tra castelli e ciliegi della Valpolicella

24-05-2019 | Itinerari

Situata nel nord Italia, nella regione del Veneto, la Valpolicella...

Presentata l'attività di controllo dei Carabinieri per la Tutela Agroalimentare

23-05-2019 | News

Il Comando Carabinieri per la Tutela Agroalimentare ha incontrato ieri...

Ecofin: nessuna novità in materia di accise

22-05-2019 | Normative

Il Consiglio dei Ministri europei (ECOFIN) si è riunito la...

Pubblicato in Gazzetta Ue il nuovo regolamento sulle bevande spiritose

22-05-2019 | News

La Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea del 17 maggio scorso ha...

Partono i corsi di Vinitaly International Academy

22-05-2019 | Arte del bere

La Vinitaly International Academy (VIA), associazione che promuove il vino...

Federvini: fiscalità più equa e promozione della qualità. Queste le richieste ai parlamentari europei

22-05-2019 | News

Con l’Assemblea annuale alle porte – “Federvini tra cultura e...

Federvini

   Via Mentana 2/B, 00185 Roma
+39.06.49.41.630
+39.06.44.69.421
+39.06.49.41.566
redazione@federvini.it
www.federvini.it
   C.F. 01719400580

Condividi

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news del portale Federvini.

Seguici

  

© 2019 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.

No Internet Connection