Dall'estero

L'Usmeca, versione 2.0 del trattato di libero scambio nord americano Nafta (Canada, Usa e Messico), presenta una particolarità inaspettatamente favorevole ai vini italiani. Lo segnala Ice Montréal sulla base di notizie uscite sulla stampa locale. Il trattato, infatti, è accompagnato da una lettera dove il Canada si impegna a prendere le disposizioni del caso per permettere ai vini americani, e di conseguenza anche ai vini importati da altri paesi, di essere venduti nei negozi alimentari del British Columbia. Dal 2015, la provincia del British Columbia, dove vige un sistema monopolistico per la vendita dell'alcol, permette la vendita di vini, ma solo di vini prodotti localmente, in alcuni negozi alimentari. Ritenendo la misura discriminatoria verso i prodotti importati, due reclami sono stati presentati a suo tempo presso il WTO contro il Canada, di cui uno a firma americana.

Giova ricordare che il British Columbia, con 4.300 ettari coltivati a vigna, ha un'importante produzione locale ed una quota di mercato delle vendite di vino nella provincia superiore al 53%, contro il 9,9% per i vini americani e il 5,8% per i vini italiani. Grazie all'Usmeca il Canada si è impegnato, da qui al 1 novembre 2019, a fare modificare il regolamento provinciale per permettere la vendita nei negozi alimentari non solo del vino locale, ma anche di quello importato. Gli Stati Uniti da parte loro provvederanno invece a mettere fine alle procedure avviate presso il Wto. Ad oggi sono solo 28 negozi alimentari, su oltre più 1.000 dettaglianti, che vendono i vini prodotti dalla provincia.

 

Sondaggio tra wine lovers: l'Italia è The World’s Best Wine Country

18-07-2019 | Arte del bere

L’Italia sale sul podio dei paesi produttori di vino. Lo...

Oiv: la Cina primo produttore di uva anche nel 2018

17-07-2019 | Studi e Ricerche

La Cina, nonostante un calo dell'11% nel 2018, è il...

Premio Masi: ecco i vincitori dell'edizione 2019

16-07-2019 | News

Cinque interpreti di una forte identità culturale e delle virtù...

Il deputato popolare tedesco Norbert Lins è il nuovo presidente di Comagri

16-07-2019 | News

I deputati della commissione per l'agricoltura del Parlamento europeo (Comagri)...

Accordo di libero scambio tra Ue e Giappone: presto una procedura semplificata per vino e spiriti

15-07-2019 | Normative

L’Accordo di libero scambio tra l’Unione europea ed il Giappone...

Onav e Università di Torino: arriva la prima Scuola Universitaria per Maestri Assaggiatori di Vino

15-07-2019 | News

Ci sono voluti anni di lavoro e confronto di alcune...

Federvini

   Via Mentana 2/B, 00185 Roma
+39.06.49.41.630
+39.06.44.69.421
+39.06.49.41.566
redazione@federvini.it
www.federvini.it
   C.F. 01719400580

Condividi

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news del portale Federvini.

Seguici

  

© 2019 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.

No Internet Connection