Dall'estero

Quattro anni dopo l'inizio delle trattative, Il 30 giugno scorso  l'Ue e la Nuova Zelanda hanno annunciato la conclusione dei negoziati per un accordo di libero scambio.

I vini e gli spiriti beneficeranno di un accesso al mercato con un alleggerimento tariffario a partire dall'entrata in vigore dell’accordo.

Si prevede la protezione dell'intera lista dei vini e delle bevande spiritose dell'Ue (quasi 2000 indicazioni geografiche). Nei prossimi giorni, in seguito alla pubblicazione dell’accordo forniremo informazioni più dettagliate.

 

Comitato misto Italia-Francia-Spagna sul vino: la Ue ci ascolti sulle nuove etichette

02-12-2022 | News

Riunito a Roma il Comitato misto franco-spagnolo-italiano per il settore...

Lollobrigida: il governo si impegnerà a snellire la burocrazia per la filiera vino-spiriti

02-12-2022 | News

"Il 2022 è stato un anno complesso, cominciato sotto i...

L’elenco Masaf dei Laboratori designati all'analisi di prodotti biologici

01-12-2022 | Normative

Il ministero delle Politiche agricole ha pubblicato l'elenco dei Laboratori designati...

Enoturismo: a Montalcino, in estate presenze a +20% sul pre-Covid

01-12-2022 | Itinerari

“La scorsa estate Montalcino è tornata a essere il feudo...

Accordo di libero scambio Ue-Australia: si rischia l’inciampo sul Prosecco

30-11-2022 | News

I negoziati tra Unione Europea e Australia per un accordo...

Il vino italiano in Sudafrica: +60% nei primi 9 mesi

30-11-2022 | Estero

L'Italia è il secondo esportatore di vino in Sudafrica dopo...

© 2022 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.