Dall'estero

Il 30 ottobre gli Stati Uniti e l'Unione europea  hanno raggiunto un accordo per eliminare le tariffe del 25% che erano state imposte su beni statunitensi come il whisky nel 2018. L'accordo scongiura ulteriori tariffe sui prodotti statunitensi che dovevano entrare in vigore il 1° dicembre.

Le tariffe del 2018 su beni statunitensi come il whisky, il burro di arachidi e i jeans erano una ritorsione ai dazi imposti dall'amministrazione Trump su acciaio e alluminio UE.

La notizia è stata accolta con sollievo dai produttori statunitensi secondo i quali i dazi applicati dal 2018 hanno causato un "crollo significativo" per le esportazioni nei due anni successivil. Nel marzo 2021, un accordo tra l'UE e gli Stati Uniti aveva già eliminato i dazi sul vino americano esportato in Europa.

Restano invece in vigore i dazi tra Regno Unito e Stati Uniti. "Dall'imposizione dei dazi UE - rende noto Chris Swonger, CEO e presidente del Distilled Spirits Council of the U.S. (DISCUS) - le esportazioni di whisky americano verso l'Unione europea , il più grande mercato di esportazione dell'industria statunitense degli alcolici, sono crollate del 37%, da 702 milioni di dollari a 440 milioni di dollari (2018-2020)".

Foto Unsplash

Gli aumenti di energia e materie prime rischiano di paralizzare l'agroalimentare. Appello a Draghi

18-01-2022 | News

Per il comparto agroalimentare si prospetta un vero e proprio...

Il biossido di titanio (E171) eliminato dagli elenchi degli additivi alimentari autorizzati

18-01-2022 | Normative

Con la pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea del 18 gennaio 2022 del regolamento...

Confindustria: come attenuare l’effetto-rincari delle commodity

17-01-2022 | News

L'aumento dei prezzi delle materie prime sui mercati internazionali, iniziato...

Vine Master Pruners, in arrivo nuovi corsi di potatura della vite

17-01-2022 | Trend

In arrivo i nuovi corsi Vine Pruner Advanced promossi dall'Academy...

A Dubai piramide di coppe da champagne da Guinness dei primati

17-01-2022 | Arte del bere

Con un'altezza di 8,23 metri, una piramide realizzata da 54.740...

Doc Sicilia, dal 1° gennaio il sigillo di Stato sulle bottiglie

17-01-2022 | Normative

Dal 1° gennaio 2022 arriva sulle etichette dei vini Doc...

© 2022 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.