Dall'estero

La Nuova Zelanda e il Regno Unito stanno entrando in un nuovo round di colloqui su un accordo di libero scambio che porterebbe a tariffe molto più basse su carne bovina, agnello e vino della Nuova Zelanda che entrano nel Regno Unito, così come auto, cibo e gin che entrano in Nuova Zelanda. Il Segretario di Stato britannico per il commercio internazionale ha affermato che l'accordo con la Nuova Zelanda è un passo verso l'adesione alla Comprehensive and Progressive Trans-Pacific Partnership, i cui membri includono Australia, Canada, Giappone, Messico, Nuova Zelanda, Singapore e Vietnam. Esistono informazioni discordanti sull'andamento dei negoziati fino ad ora, alcuni descrivono questo come il "round finale" mentre altri caratterizzano i negoziati nelle loro fasi iniziali.

Solo una cantina italiana tra le 50 top destinazioni enoturistiche

20-09-2021 | News

Solo un nome italiano tra le 50 migliori destinazioni enoturistiche...

Cambiano le regole della DO Jerez-Xérès-Sherry: ecco tutte le novità

20-09-2021 | Estero

Una revisione su larga scala della D.O. Jerez-Xérès-Sherry è stata...

I vini a Docg Fiano di Avellino verso la modifica del disciplinare di produzione

20-09-2021 | Normative

Nella Gazzetta ufficiale della Repubblica Italiana è stata pubblicata la proposta...

Londra posticipa alcuni controlli post-Brexit in frontiera

20-09-2021 | Estero

Il Governo britannico ha deciso di posticipare alcune delle scadenze...

Vino e turismo, il successo è "locale e naturale"

19-09-2021 | News

Nell’estate 2021, per il secondo anno consecutivo, le città d’arte...

Premio Masi: i vincitori della 40ma edizione

19-09-2021 | Arte del bere

Proclamati i vincitori del 40° Premio Masi per l’anno 2021...

© 2021 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.