Dall'estero

Un gin prodotto riciclando birra che sarebbe rimasta inutilizzata. È quanto sta facendo un birrificio giapponese per fronteggiare le conseguenze dell’epidemia Covid.

La chiusura di bar e ristoranti ha drasticamente ridotto il consumo di birra. Prodotto deperibile, che dopo qualche mese non può più venir consumato. Con tempi di shelf life anche più brevi per le birre non pastorizzate.

L'associazione Brasseurs de France, che rappresenta circa il 98% del settore della birra francese, ha avvertito che 10 milioni di litri di birra stanno per andare sprecati, mentre il mese scorso nel Regno Unito si è stimato che 50 milioni di pinte sono bloccate nei pub del paese.

L’azienda giapponese ha reso noto che per ogni 100 litri di birra, può distillare 8 litri di gin.

Patuanelli al pre-vertice Fao: più dieta mediterranea e etichetta trasparente

27-07-2021 | News

"I consumatori non devono essere guidati e condizionati nelle loro...

Londra cancella il certificato per i vini importati dalla Ue

26-07-2021 | News

Le Autorità inglesi ieri (25 luglio 2021) hanno pubblicato un...

Bilancia agroalimentare italiana: svolta positiva nel 2020 (+2,6 miliardi)

26-07-2021 | Studi e Ricerche

Anche in un anno segnato dalla pandemia da Covid-19 e...

Confindustria, l’Italia riparte spinta da consumi e servizi, ma pesa l'incertezza sulla pandemia

26-07-2021 | Studi e Ricerche

L’Italia è ripartita in modo robusto: i servizi sono in...

Le colline terrazzate della Valpolicella nel registro nazionale dei paesaggi rurali storici

26-07-2021 | Itinerari

E' ufficiale. A circa 10 mesi dalla presentazione della candidatura...

In Gazzetta il decreto Green pass: ecco tutte le novità punto per punto

26-07-2021 | News

In Gazzetta Ufficiale è stato pubblicato il cosiddetto DL Green Pass...

© 2021 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.