Dall'estero

Singapore ha revocato il divieto di vendita di prodotti alimentari contenenti alcol, consentendo ai negozi di vendere prodotti alcolici, tipo il gelato al rum. Come riportato da Straits Times, la notizia è stata annunciata dal Ministero degli Affari Interni giovedì scorso dopo aver esaminato la legge sul controllo dei liquori (fornitura e consumo) del paese.

Ai sensi della legge istituita nel 2015, le ore di vendita di bevande alcoliche e di alimenti contenenti più dello 0,5% di alcol nei punti vendita, nonché il consumo nei luoghi pubblici erano limitate tra le 22:30 e le 7:00. Non solo era proibito vendere alcolici e cibi aromatizzati con alcol in questo lasso di tempo, ma anche il loro consumo in luoghi pubblici.

Uno dei marchi alimentari più duramente colpiti è stato il gelato Udders, le cui quattro selezioni di gusto - Rum Rum Raisin (3,9% di alcool), Tira-miss-u (3,8% di alcol), Wineberries (3,5% di alcol) e Orange Liqueur Dark Choc (2,7% di alcol) - superavano le dosi di spirits consentite.

Le restrizioni sulle bevande alcoliche rimangono comunque in vigore: "Le bevande continueranno a essere regolamentate, dato il rischio significativamente più elevato di abuso", ha affermato il ministero. La decisione di rivedere la legge, presa in consultazione con il Ministero del Commercio e dell'Industria, è arrivata dopo il feedback da parte del pubblico e degli operatori del settore sul fatto che alcuni prodotti contenenti alcol possono essere esonerati dalla legge, in quanto è improbabile che i consumatori ne abusino. Come i gelati, appunto.

 

Wine and the White House: un libro sui vini dei presidenti

17-01-2020 | Arte del bere

Donald Trump se ne fa un vanto: “non ho mai...

Dove nasce il Torcolato

17-01-2020 | Itinerari

Domenica 19 gennaio 2020 a partire dalle 14.30 la Doc Breganze celebrerà nella piazza principale...

Dazi Usa: 117 membri del Congresso americano chiedono di non colpire il vino

16-01-2020 | News

Il Gruppo americano Congressional Wine Caucus (membri del Congresso americano legati al...

La nuova architettura del sostegno pubblico all'export

15-01-2020 | News

A seguito del riordino delle competenze tra Ministero per gli...

Calano i consumatori abituali di vino in Usa. Lo studio di Wine Intelligence

14-01-2020 | Studi e Ricerche

La popolazione di bevitori abituali di vino negli Stati Uniti...

Asia, Nuova Zelanda e Cile: le opportunità formative per le giovani Donne del Vino

14-01-2020 | Arte del bere

Dai mercati dell’Asia alle vigne della Nuova Zelanda e del...

© 2020 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.

No Internet Connection