Normative

Gli aggiornamenti di leggi e decreti che riguardano il mondo dei vini, degli spiriti e degli aceti

L’Accordo di Lisbona è un trattato multilaterale, siglato nel 1958, al quale aderiscono diversi Stati Membri, tra i quali, l’Italia, che prevede la protezione legale dei prodotti a denominazione di origine iscritti nel registro della WIPO (World Intellectual Property Organization). 

Nel 2015 l’accordo è stato modificato dall’Atto di Ginevra che ha esteso la protezione anche alle indicazioni geografiche e ha riconosciuto l’accesso anche all’Unione europea come parte contraente.

Nel 2018, la Commissione europea ha intavolato una proposta per aderire al sistema previsto dall’Atto di Ginevra e successivamente il Consiglio della Ue ha adottato una decisione per autorizzare l’adozione di un regolamento che stabilisca le disposizioni atte a rendere efficace la procedura. 

La Presidenza finlandese, ieri, ha presentato all’organismo WIPO le seguenti proposte di accesso:

- la Commissione europea sarà responsabile di stabilire una lista di DO e IG europee e di redigere la domanda di registrazione

- Le domande saranno basate sulle notifiche ricevute dagli Stati membri o su iniziativa dei diretti interessati e deve tenere in conto il valore export, la protezione in altri Accordi così come eventuali usurpazioni nei Paesi terzi

- gli Stati Membri che hanno aderito originariamente all’Accordo di Lisbona, così come è stato modificato dall’Atto di Ginevra, non potranno registrare le Do e le IG che sono soggette al sistema di protezione europeo.

Una volta che l’Unione europea sarà ufficialmente parte contraente potrà assicurare una ulteriore protezione a livello multilaterale delle denominazioni di origine e delle indicazioni geografiche, sarà un importante complemento alla protezione derivante dall’attuale sistema di protezione previsto dalla UE in sede bilaterale.

 

Proroga al 30 settembre per il pagamento Irap non versata (errata applicazione “decreto rilancio”)

30-04-2021 | Normative

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha comunicato che con...

Tutti i segreti del Vermouth di Torino nel salotto online

27-04-2021 | Arte del bere

Simbolo di una città, Torino, il Vermouth ha una storia...

Bando "Macchinari innovativi", al via le domande al secondo sportello

27-04-2021 | Normative

Nell’ambito del Nuovo bando “Macchinari innovativi”, è stato pubblicato il decreto...

Consorzio Vini Alto Adige, impegnativa ma soddisfacente la vendemmia 2020

22-04-2021 | Trend

Il Consorzio Vini Alto Adige ha tracciato il bilancio della vendemmia 2020, che...

Noviagri: arriva un prototipo meccanico di atomizzatore per la vigna

21-04-2021 | Studi e Ricerche

Per la viticoltura si tratta forse della più grande novità meccanica...

New Zealand-United Kingdom: Trade deal could reduce wine tariffs

14-04-2021 | News

New Zealand and the United Kingdom are reportedly entering another...

Federvini

   Via Mentana 2/B, 00185 Roma
+39.06.49.41.630
+39.06.44.69.421
+39.06.49.41.566
redazione@federvini.it
www.federvini.it
   C.F. 01719400580

Condividi

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news del portale Federvini.

Follow us

  

© 2021 Federvini - Italian Federation of Industrial Producers, Exporters and Importers of Wines, Sparkling Wines, Spirits, Syrups, Vinegar

Please publish modules in offcanvas position.